Nft cometa, non meteora: vendite a 2,4 miliardi in tre mesi

Teresa Scarale
Teresa Scarale
22.7.2021
Tempo di lettura: 2'
Il secondo trimestre 2021 si è chiuso con incassi record per i non fungible token. E chi credeva che dopo il mosaico temporale di Beeple le acque si sarebbero calmate si è dovuto ricredere
Il trend degli Nft è in ascesa, non solo mediatica. Se infatti il primo trimestre 2021 ha fatto totalizzare 2,3 miliardi di dollari di incasso, il secondo è salito a 2,4, con i wallet attivi balzati del 152% rispetto a i primi tre mesi dell'anno. I dati sono del Dapp Industry Report, che traccia le vendite effettuate su blockchain tranne quelle effettuate “fuori catena” e delle case d'asta. Dal 22 febbraio 2021, giorno della vendita di Everydays: The First 5000 Days di Beeple per oltre 69 milioni di dollari, il mercato non si è più fermato. Gli Nft si basano sul protocollo Ethereum: quasi uno sberleffo per i bitcoin, caracollati dai 63.500 dollari l'uno di marzo agli attuali circa 31.500 (anche se dopo il rinnovato interesse di Elon Musk pare stiano invertendo la tendenza, ma questa è un'altra storia).
Per dirla tutta, la crescita robusta degli scambi di non fungible token non si deve solo alle opere d'arte (che pure tanta parte vi hanno. Oltre a Beeple stanno ottenendo un estremo successo da Sotheby's i CryptoPunk). Gli Nft stanno diventando la chiave di accesso privilegiata per esperienze percepite come uniche. Oltre al gaming, usufruiscono degli Nft anche i club digitali, che li usano come membership card.

Intanto, Damien Hirst ha dichiarato che gli Nft vivranno più a lungo delle gallerie d'arte. Del resto l'artista, con il suo ultimo progetto chiede ai suoi collezionisti di scegliere una volta per tutte fra Nft e opera d'arte fisica. The Currency consiste infatti in 10.000 Nft corrispondenti ad altrettante opere su carta Irl (in real life) create nel 2016 (si tratta dei caratteristici pallini colorati di Hirst). Il prezzo è pop: 2000 dollari per singolo Nft.

Nft meteora
LarvaLabs, CryptoPunks Detail, 2021

Le valute accettate sono: Bitcoin, Ethereum, dollari, Dai e le tradizionali carte di credito. Entro le 15 (ora britannica) del 27 luglio 2022, gli acquirenti dovranno decidere se mantenere l'Nft o scambiarlo con l'opera fisica. Una curiosità: i titoli delle serigrafie sono stati generati tramite un algoritmo di machine learning che ha pescato parole a caso dalle canzoni preferite di Damien. Questi alcuni degli esiti: Totally Gonna Sell You, Wet Moving Mirror, Grandfathered to the Gang, My Vision Is Fucked. Se il collezionista avrà scelto di tenere l'opera solo in digitale, quella fisica (numerata, firmata, bollata con un ologramma) verrà bruciata. Una lotta all'ultimo pixel: vincerà il mondo fisico o quello virtuale?


Joy Cheng, Alice and I 06 NFT (2021)

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti