Microfinanza: 4 personaggi che ne hanno segnato la storia

Giulia Bacelle
Giulia Bacelle
25.8.2021
Tempo di lettura: 3'
Uno scrittore, un italo-americano, un premio Nobel e un imprenditore del nuovo millennio. Sono questi i 4 personaggi che hanno scritto la storia della microfinanza
La microfinanza si pone l'obiettivo di fornire un servizio bancario a persone o gruppi sociali a basso reddito che, senza di questa, non avrebbero accesso all'offerta finanziaria, concedendo loro un'opportunità di riscatto e successo. “È stato in seguito ai miei otto anni in Russia, passati a sviluppare importanti programmi locali di microfinanza presso la Banca europea per la ricostruzione e lo sviluppo (Bers), che nel 2008 ho deciso di fondare Mikro Kapital, un fondo di microfinanza focalizzato solo sul microcredito alle piccole e medie imprese. La mia convinzione è che siano proprio le Pmi la parte più dinamica dell'economia”, spiega Vincenzo Trani, Presidente di Mikro Kapital.
Tuttavia, “il micro finanziamento non è un concetto nuovo. Piccole operazioni di microcredito esistevano infatti già nel XVIII secolo”. Ecco i 4 i personaggi che più di ogni altro ne hanno segnato la storia.

Jonathan Swift (1667-1745) e i prestiti di beneficienza


In molti lo ricorderanno nelle vesti dell'autore de I viaggi di Gulliver, ma Swift non fu solo un celebre scrittore irlandese. Pastore anglicano dalle posizioni eterodosse e tra i maestri della prosa satirica inglese, Swift fu anche il fondatore degli Irish Loan Funds, istituiti a Dublino all'inizio del Settecento per fornire credito (senza garanzie) ai poveri della città. Inizialmente attivati su base di beneficienza, i fondi di prestito proseguirono la propria attività per tutto l'Ottocento svolgendo un ruolo positivo nell'alleviare la povertà irlandese.


Amadeo Peter Giannini (1870-1949) e i “little fellows”


Nato in California da immigrati liguri, alla fine dell'Ottocento Giannini ereditò dal suocero degli interessi in una piccola banca di San Francisco. Di idee innovative, che lo portarono a scontrarsi con la direzione della banca e ad essere oggi ricordato come il padre delle banche retail, nel 1904 fondò la Bank of Italy, un'istituzione per i “little fellows”, ovvero i laboriosi immigranti che altre banche avrebbero escluso dai propri servizi finanziari. Giudicando i suoi clienti non dalla ricchezza ma dal carattere, Giannini offrì così a persone fino a quel momento finanziariamente emarginate conti di risparmio e prestiti. Nel 1928, la Bank of Italy si fuse con la Bank of America in Los Angeles, dando vita a quella che sarebbe poi stata conosciuta col nome di Bank of America.


Muhammad Yunus (n. 1940) e i microprestiti


Yunus è un imprenditore sociale, banchiere, economista e leader della società civile del Bangladesh, fondatore della Grameen Bank nel 1983 (prima banca al mondo a basare i prestiti non sulla solvibilità, ma sulla fiducia) e insignito del Nobel per la pace nel 2006. Yunus è considerato il padre del microcredito moderno, teorizzato come via per risollevare il paese da una grave carestia che colpì il Bangladesh dopo una violenta inondazione nel 1974. In seguito al fatto, Yunus si rese conto di quanto il sistema economico tradizionale fosse distante dalla realtà. Decise così di uscire nelle strade per analizzare l'economia di un villaggio rurale locale, arrivando alla conclusione che la povertà non fosse dettata dall'ignoranza o dalla pigrizia delle persone, ma quanto dal carente sostegno da parte delle strutture finanziarie del paese.


Renaud Laplanche (n. 1970) e il credito al consumo


Laplanche è un imprenditore nato e cresciuto in Francia ma naturalizzato americano. Fondatore di una tech company gravemente colpita dagli attacchi dell'11 settembre e poi acquistata da Oracle, nel 2006 Laplanche co-fondò LendingClub, una società di prestito peer-to-peer che ha trasformato il sistema bancario per rendere il credito più accessibile e gli investimenti più redditizi eliminando il ruolo di intermediazione fino a quel momento ricoperto dalle banche tradizionali. Lanciato tramite Facebook, ad oggi LendingClub è il più grande mercato online del mondo che collega mutuatari e investitori.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti