Fiscalità e grandi patrimoni, istruzioni per l'uso

24 Luglio 2019 · 3 min

Residenza fiscale, doppia tassazione, tutela della privacy: sono queste alcune delle tematiche fiscali da tenere conto nella gestione di grandi patrimoni. Francesco Guelfi, partner di Allen&Overy Italia, spiega quali sono i legami tra grandi patrimoni e charity.

Di quali tematiche fiscali bisogna tenere conto nella gestione dei grandi patrimoni?

“Le tematiche fiscali sono numerose e riguardano la tassazione dei rendimenti degli investimenti, ma anche le imposte indirette che si applicano nell’esecuzione di un investimento, le imposte che si applicano in caso di disinvestimento, ma anche aspetti di tipo successorio, aspetti di tassazione delle donazioni e di tutti quei fenomeni di trasferimenti di ricchezza che possono essere fatti all’interno di una famiglia”.

Qualche esempio

“Le tematiche che si applicano consistentemente a tutti i tipi di patrimoni sono le stesse:

  1.  la residenza fiscale;
  2. evitare la doppia tassazione nel momento in cui un investimento viene effettuato in un paese e il beneficiario finale è in un altro;
  3. la tutela della privacy, vale a dire non far sapere troppo al mondo quanti soldi si hanno e cercare di mediare fra le necessità di trasparenza richieste dal fisco di vari paesi e quelle oggettivamente corrette di riservatezza tipiche della dimensione familiare in cui vive il beneficiario di questi patrimoni.

Tuttavia, le tematiche fiscali si atteggiano in maniera diversa a seconda del patrimonio”

Quali legami tra grandi patrimoni e charity?

“Nel caso di patrimoni di medie dimensioni possiamo avere alcuni temi legati alla charity. Le persone sono normalmente generose soprattutto quando hanno molti soldi, ma queste tematiche diventano molto più rilevanti nel momento in cui si parla di grandi patrimoni, perché si tratta di persone che hanno un’elevata esposizione mediatica e, di conseguenza, hanno bisogno di gestire anche la loro immagine. Bill Gates, ad esempio, ha costituito una charity di enormi dimensioni. In questi casi, quindi, il tema è capire come trattare fiscalmente queste donazioni, se ci sono benefici fiscali, come possono essere gestite. E poi c’è il tema che riguarda come vengono spesi i soldi. Quando parliamo di patrimoni di grandi dimensioni, pensiamo soprattutto all’attività d’investimento, però poi esiste un’attività di spesa del denaro non indifferente. Io non ho grosse problematiche fiscali quando decido di comprare la macchina nuova. Invece, quando una persona molto ricca decide di cambiare lo yacht o la villa al mare, facendo un investimento di dimensioni molto più grandi, affronta tematiche fiscali anche complesse”.