Prodotti assicurativi multiramo verso il consolidamento

24 Luglio 2019 · 3 min

Prodotti multiramo e prodotti di puro rischio: sono queste le tendenze di mercato per il settore assicurativo nel 2019. Intervista a Fabio Carniol, ceo di Helvetia Vita e Chiara Assicurazioni, che spiega quali sono gli effetti delle recenti sentenze giurisprudenziali

Quali sono i trend per il settore assicurativo nel 2019?

“Nel 2019 ci aspettiamo una crescita del mercato assicurativo vita, sia sul segmento retail che sul segmento private, attraverso il canale bancario. L’aspettativa è che si consolidi la crescita dei prodotti multiramo, che abbinano la gestione separata assicurativa con garanzie di capitale a fondi unit-linked che possono essere interni (gestiti dalla compagnia) oppure esterni (attraverso piattaforme). Questi prodotti rappresentano la nuova generazione di prodotti vita perché consentono di combinare la protezione data dalla gestione separata con le aspettative di rendimento date dai prodotti unit. L’anno scorso, infatti, si sono comportati molto meglio in un mercato difficile perché hanno protetto il cliente. Nei primi mesi del 2019 abbiamo già visto eccellenti performance di questi prodotti, perché consentono di cogliere la crescita quando c’è. L’altra tendenza del mercato saranno i prodotti di puro rischio: coperture caso morte e long term care. Sono prodotti che consentono alle famiglie di avere protezione in caso di eventi imprevisti e potenzialmente catastrofici. In passato questi prodotti venivano offerti in modo marginale ma, grazie a una maggiore attività di consulenza, incominciano a prendere piede anche in Italia. Il potenziale è molto forte: già dall’inizio del 2019 le reti stanno puntando di più su questi prodotti. E’ un segno molto positivo dal punto di vista della crescita del mercato”.

Quali sono gli effetti delle recenti sentenze giurisprudenziali?

“La recente sentenza della Corte di Cassazione di marzo ha un effetto molto importante sui prodotti assicurativi perché sostiene che i prodotti unit linked che non abbiano una copertura assicurativa in caso di morte possono essere riqualificati in caso di contenzioso, cioè possono perdere tutti i vantaggi tipici dei prodotti assicurativi ed essere comparati a tutti gli effetti ai prodotti finanziari. Il mercato punta a prodotti unit con maggior contenuto assicurativo, aumentando la copertura caso morte per il cliente. Ma punta anche sui prodotti multi-ramo dove c’è un trasferimento di rischio finanziario alla compagnia di assicurazione che garantisce il capitale e, in base a un’altra sentenza della Cassazione di qualche anno fa, sono considerati prodotti previdenziali”.