Bisogni e consulenti al femminile: la risposta dell’industria

Paola Ragno
14.10.2022
Tempo: 24'
È davvero possibile declinare tutti i prodotti e servizi finanziari al femminile? Il settore, oggi, non sembra essere totalmente pronto ad approcciare alle clienti e al loro bisogno di una pianificazione finanziaria che garantisca stabilità in tutte le fasi della vita, distinte rispetto a quelle degli uomini, e spesso più delicate, come per esempio la maternità. Serve un wealth planning su misura, ma soprattutto versatile. Come devono attrezzarsi, quindi, il private banking e l’industria dei servizi dedicata ai grandi patrimoni? Che peso ha la variabile di genere sui portafogli? Su questi temi sono intervenuti Cristina Catania, Senior Partner di McKinsey & Company, Andrea Ghidoni direttore generale di Intesa Sanpaolo Private Banking, e Paola Pietrafesa, Ad di Allianz Bank Financial Advisors e vice direttore generale di Allianz, nel corso dell’evento «Il fattore “S”: le nuove leve dell’universo ESG» organizzato da We Wealth e svoltosi lo scorso 30 settembre.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti