EVENTO « III° PRIVATE MARKET SUMMIT » Idee per capitali pazienti in un mondo che cambia EVENTO IN DIRETTA REGISTRATI

Sharon Hecker | WeWealth

Sharon Hecker

Storica dell'Arte e Curatrice

Visite Profilo

Visite totali: 659

VUOI UNA CONSULENZA GRATUITA DI 30 MINUTI CON

SHARON HECKER?
RICHIEDI CONSULENZA
VUOI UNA CONSULENZA GRATUITA DI 30 MINUTI CON

SHARON HECKER
?
RICHIEDI CONSULENZA

   

"Agire senza indugi, ma con cautela” Festina lente (Attr. all’Imperatore Augusto)

About

Sharon Hecker è nata a Los Angeles, vive a Milano. Arrivata in Italia a 21 anni, è rimasta per amore. E’ mamma di tre ragazzi dai 12 a 19 anni, e - ama dire - di un cucciolo di Pastore Tedesco. Il tempo libero per lei è una chimera.

È storica dell’arte, curatrice, e autrice, specializzata in arte italiana moderna e contemporanea. Si è laureata alla Yale University e ha conseguito il dottorato in Storia dell’Arte alla University of California a Berkeley.

Riconosciuta a livello internazionale come esperta di Medardo Rosso, è autrice di numerose monografie, saggi, cataloghi e studi scientifici sull’artista. Ha curato mostre a Harvard, alla Pulitzer Arts Foundation, e alla Galerie Thaddaeus Ropac a Londra. Ha insegnato Storia dell’Arte all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, dove è stata Direttore Accademico di IES Abroad.

Negli ultimi 30 anni, ha lavorato con istituzioni museali come la Peggy Guggenheim Collection di Venezia e alla Galleria Christian Stein di Milano. Nel 1990, è stata project coordinator per Jenny Holzer, artista selezionata per il Padiglione Americano alla Biennale di Venezia, premiata con il Leone d’Oro. Per il suo lavoro sull’arte italiana, Hecker ha vinto numerosi premi dalle Fondazioni Getty, Fulbright e Mellon. Più recentemente, ha fondato The Hecker StandardTM, un approccio di best practices per condurre la due diligence sulle opere d’arte. Svolge conferenze e workshops, e fornisce consulenze sulla due diligence per l’arte a collezionisti privati, art lawyers, wealth managers, family offices, case d’aste e fiere.


Competenze distintive:

  • Storica dell’arte
  • Curatrice
  • Consulente su due diligence per le opere d'arte

Video

Talents nello stesso settore

Articoli scritti dal talent

Una recente sentenza della corte di giustizia americana ha negato la tutela del diritto d’autore a un’opera generata da un sistema di IA, Creativity Machine. Il proprietario del sistema non può rivend

È terminata con la sconfitta della fondazione intitolata al padre della pop art la vertenza che la vedeva coinvolta nell’utilizzo indebito di una fotografia di Prince, opera non di Andy Warhol ma dell

Con inedita frequenza è ultimamente tornato alla ribalta il David di Michelangelo. Il motivo? L’utilizzo non autorizzato della di lui immagine per scopi commerciali, passibile - secondo lo Stato Itali

Uno stesso cognome, due nomi diversi. E una provenienza incompleta. È accaduto al “San Francesco di Paola con in mano un rosario, un libro e un bastone” di Giovanni Battista Tiepolo, venduto in una pr

Tre illustri casi recenti offrono interessanti spunti di riflessione su quella faccenda affascinante e impervia che è l’attribuzione delle opere d’arte. Anche (soprattutto?) all’epoca dell’intelligenz

È possibile che la parodia artistica di un celebre personaggio dei fumetti susciti una richiesta di risarcimento da parte del titolare dei diritti di utilizzazione economica dell’opera? Sì. È scontato

Un progetto di legge dello Stato di New York vuole imporre ai musei di segnalare se le opere esposte sono state oggetto di spoliazione durante l’epoca nazista. Si stima che 600mila pezzi siano stati s

C’è stato un gran battage mediatico sull’attribuzione – tramite intelligenza artificiale – del Tondo di Brécy a Raffaello. La storica dell'arte e curatrice Sharon Hecker fa il punto sulla questione

Cosa è successo davvero intorno al sequestro del dipinto fiammingo in mostra a Genova? La vicenda si inserisce in un pattern – purtroppo sempre più frequente – volto a manipolare strategicamente il va

Un esempio pionieristico di due importanti musei internazionali coinvolti in un’attribuzione contestata di un dipinto ci chiede di ripensare - e non di ridurre o distorcere - il valore delle diverse o

Gli archivi e le fondazioni spesso utilizzano un linguaggio definitivo quando parlano di cataloghi “completi” delle opere. Ma non è necessariamente così che funziona la storia dell'arte. Lo dimostra l

Cos’è un museo? Una nuova definizione – politicamente mediata – arriva dall’International Council of Museums. Fra sostenibilità, accessibilità, inclusività, diversità, ci si chiede quale sarà la sua p