Giuseppe Calabi

Senior partner dello Studio Legale CBM di Milano
ItalyLegal & fiscal

Nel corso della sua carriera d'avvocato, Giuseppe Calabi si è appassionato alla legislazione dell’arte a 365 gradi. Considerato un vero esperto del settore, è Senior partner dello Studio Legale CBM di Milano e contributor di We Wealth.

Quando non è al lavoro nel suo Studio di Milano, Giuseppe Calabi si dedica alla montagna ed allo scialpinismo o a coltivare la propria passione per l’arte insieme alla propria famiglia. Instancabile lettore, è solito leggere almeno due o tre libri contemporaneamente.

Giuseppe Calabi è laureato con lode all’Università Statale di Milano. Dopo la laurea, ha conseguito un LLM presso l’Università di Harvard ed è membro dell’Harvard Law School Leadership Council of Europe.
Dopo anni di formazione e pratica nei campi dell’M&A e del private equity, ha deciso di conciliare la propria expertise in ambito bancario e finanziario con la propria passione per l’arte.

Da oltre vent’anni ha infatti avviato con successo l’area di attività relativa al diritto dell’arte, nella quale lo Studio è riconosciuto leader di mercato a livello nazionale ed internazionale. Da anni collabora con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo sui progetti di riforma relativi alla circolazione dei beni culturali e artistici. È Senior Vice-Chair dell’Art Law Committee dell’International Bar Association.

È inoltre stato uno dei pionieri nell’area del diritto delle nuove tecnologie, della regolamentazione del web, della privacy e dei contenuti digitali e presta consulenza a favore dei principali operatori di e-commerce italiani e stranieri. È consulente legale di Consorzio Netcomm, la principale realtà associativa italiana di operatori di e-commerce ed è membro della Commissione E-Regulation di Ecommerce Europe, l’associazione europea alla quale aderiscono le principali trade associations nel settore dell’e-commerce. Si occupa di responsabilità di ISP e della disciplina di social networks italiani e stranieri. Ha assistito il primo social network finanziario italiano.

È anche membro della Commissione sul Diritto d’Autore dell’Associazione Italiana Editori (AIE) e del Comitato per lo sviluppo e la tutela dell’offerta legale di opere digitali costituito dall’AGCOM.

La circolazione delle opere d'arte alla luce della nuova riforma