"Metaverso, questo sconosciuto": solo il 22% degli investitori lo conosce

Chiara Samorì
17.10.2022
Tempo: 7'
Nel 2026 almeno una persona su quattro della popolazione mondiale trascorrerà un’ora o più al giorno nel Metaverso, il cui mercato a livello globale potrebbe superare il trilione di dollari nei prossimi tre anni. Tuttavia, ad oggi, solo il 22% degli investitori finali sa cos’è il nuovo universo digitale: tra questi i più informati sono i clienti private (27%) e i 40enni (34%). Più informati invece, sono i consulenti finanziari e i private banker: il 42% di loro sa di cosa si tratta e il 41% di coloro che hanno 40 anni ritiene che sarà un canale di possibile interazione con i clienti. Sono alcuni dei dati emersi dalla ricerca condotta FINER Finance Explorer volta ad analizzare l’evoluzione della consulenza finanziaria alla luce della tanto annunciata rivoluzione del Metaverso. L’indagine, presentata durante la tredicesima edizione del Meeting EFPA, ha evidenziato come la maggioranza dei clienti e dei professionisti siano convinti che oggi la consulenza finanziaria si debba basare esclusivamente su interazioni personali reali e non mediate da piattaforme digitali, per le quali invece prefigurano un uso informativo e formativo in ambito finanziario. L’intervista a Nicola Ronchetti, Founder & CEO di FINER Finance Explorer.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti