Manuela Maccia

Chief investment officer di Bnl-Bnp Paribas private banking e wealth management



"Non conosco una via infallibile per il successo, ma una per l'insuccesso sicuro: voler accontentare tutti" (Platone)

About

Biellese, parigina, milanese, romana e ora di nuovo parigina, alla guida di una direzione di una sessantina di senior advisor, esperti dei mercati finanziari, specialisti del marketing e del digitale, che fanno la forza di Bnpp Banque Privée, il wealth management più importante del sistema bancario francese (con 100 miliardi di attivi).

Manuela Maccia (membro del Comitato esecutivo e del Comitato investimenti & prodotti del wealth management francese) è nata a Biella, si è laureata alla Bocconi in economia politica e, infine, ha fatto una “majeure d’economie et finance” a Hec Parigi. Nel 2008 ha ottenuto anche il riconoscimento di Cfa (Chartered financial analyst).

Dalla Bocconi è stata subito reclutata, appena laureata (110 e lode), da Paribas quando non era ancora Bnp Paribas, il gigante europeo delle banche, ma la boutique della finanza francese per eccellenza, che la spedì nel 1999 nella sua sede di Londra a imparare il mestiere in sala mercati.

Rieccola a Parigi come strategist nell’asset management, a Milano come responsabile investimenti della sgr e quindi a Roma, responsabile dei servizi di investimento del Private di Bnl, che nel frattempo era diventata una delle stelle del firmamento Bnp Paribas. Da qui, un passaggio a Parigi come unica dirigente italiana nel primo private banking francese (e della zona euro). A gennaio 2020, a seguito della creazione della nuova divisione private banking & wealth management, è tornata in Italia, a Milano, come chief investment officer.

In tutti questi giri ha avuto il tempo di sposare un giornalista italiano e di fare un figlio, Leonardo (11 anni) con cui si diverte a guardare i grandi film italiani di un tempo. Ha trasmesso la passione per la fotografia ereditata da suo padre al figlio Leonardo, che fin da piccolo viaggia come lei con una macchina fotografica “da grande” e crea i suoi primi album di viaggi e di ricordi.

Da 20 anni è volontaria e membro del cda della Fondazione Rava – Nph Italia che si occupa di infanzia abbandonata in America Centrale e Latina, e anche di molti progetti in Italia (ricostruzione di molte scuole nelle aree terremotate).

Talents nello stesso settore

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti