Top 10: le artiste donne più care al mondo

Tempo di lettura: 5'
Qual è la top 10 delle artiste mondiali più costose? Ecco la classifica definitiva aggiornata che considera il valore totale di mercato di queste figure geniali
Non solo top 10, puntare sulle artiste Milano|Cultura promuove, a partire dal 2014, una rassegna annuale di mostre, letture, seminari, proiezioni cinematografiche e spettacoli teatrali dedicati a uno specifico soggetto. Il 2020 è l'anno de I talenti delle Donne, tema scelto per approfondire la creatività di figure esemplari del passato e delle testimoni di oggi, protagoniste nel mondo dell'arte, della cultura, dell'imprenditoria, della politica, dello sport, della medicina e della scienza.Il tributo offerto dalla città di Milano non è isolato, si può notare, infatti, un crescente interesse per opere di artiste donne, anche osservando i risultati del...

Jenny Saville (Cambridge, 1970): $ 15,583,554 con 5 lotti (132ª in classifica)


Detiene il record di artista donna vivente più cara, esponente degli Young British Artists, è famosa per le sue donne provocatorie e corpulente che non temono di mostrare la loro nudità voluminosa e stilizzata. Saville si inserisce nella tradizione del nudo femminile, distorcendo e invertendo questa convenzione implacabilmente maschile. Sua miglior performance in asta si deve a Propped (1992) che ha realizzato $ 10.804.719 il 5 ottobre 2018 da Sotheby's Londra. L'opera raffigura una donna che guarda il suo riflesso in uno specchio appannato dove spuntano delle scritte invertite e illeggibili. È una citazione di un saggio della femminista francese Luce Irigaray, che interroga il modo in cui uomini e donne interagiscono.
top-10-artiste-donne-care-mondo_17
Propped di Jenny Saville la proietta di diritto nella top 10 delle artiste globali più costose

Julie Mehretu (Addis Abeba, 1970): $ 14,104,475 con 14 lotti (150ª in classifica)


La produzione pittorica dell'etiope Mehretu si compone principalmente di grandi tele sulle quali applica diversi strati di acrilico. L'artista descrive i suoi lavori come “mappe narrative di luoghi che non sono”. Ovvero, rappresentazioni di realtà immaginarie nelle quali riconosciamo i tratti di paesaggi urbani contemporanei e topografie metropolitane in cui gli spazi si comprimono e i ritmi accelerano. Il top lot appartiene alla sua produzione più riconosciuta e acclamata dalla critica. Si tratta di Black Ground (Deep Light) (2006) aggiudicata da Sotheby's Hong Kong per oltre $ 4.713.356 il 1º aprile scorso.

Se si parla delle 10 artiste top, non si può trascurare Artemisia Gentileschi


Al 261° gradino nella classifica dei 500 artisti più amati e richiesti dal mercato delle aste nel 2019, con un fatturato complessivo di $ 6.611.729 generato da soli 4 lotti, si posiziona l'artista romana di scuola caravaggesca Artemisia Gentileschi (Roma, 1593 – Napoli, 1654). Si tratta dell'unica donna a rappresentare il Bel Paese.

Artemisia amava dipingere sé stessa non solo da un punto di vista formale ma spesso simbolico. Ne è un esempio l'opera Lucrèce (o Lucrezia), – stimata $ 660.000 - $ 880.000 e venduta alla cifra record di $ 4.400.196 lo scorso novembre da Artcurial (Francia) – che illustra un momento ben specifico della sua vita. Se Lucrezia nel 509 a.C. decide di togliersi la vita rifiutando di vivere nel disonore dello sdegno fisico subito da Sesto Tarquinio, così Artemisia nel 1611 subisce violenza da parte dell'artista Agostino Tassi frequentatore della bottega del padre.

A differenza di Lucrezia, Artemisia denuncia l'uomo alla giustizia condannandolo all'esilio. A confermare il successo internazionale dell'artista sono le numerose mostre dedicatele, tra cui “Artemisia” che si terrà dal 4 aprile al 26 luglio 2020 presso la National Gallery di Londra, la più grande mai realizzata nel Regno Unito.

Artiste top 10, i numeri dei report di mercato


 La rappresentanza delle donne in asta mostra una grande disparità di genere, incidendo per un misero 7% (10 su 150) e allo stesso modo osservando gli altri comparti di mercato la situazione non cambia. L'Art Basel & UBS Global Art Market Report 2019 rivela come il 10% delle oltre 3.000 gallerie analizzate non possiede artiste donne nella propria rosa. Solo l'8% invece investe più nelle donne che nei colleghi uomini e circa la metà (48%) rappresenta artiste donne in una percentuale minore o uguale al 25%. Per quanto riguarda le fiere, invece, i dati estratti da 82 manifestazioni fieristiche internazionali mostrano che solo il 24% dei 27.000 artisti esposti nel 2018 sono donne.

“Ho sempre sentito di dover fare un grande sforzo per farmi perdonare il fatto di essere femmina”, affermava Louise Bourgeois, e l'augurio che ci facciamo è che, negli anni a venire, nessuna donna sia più costretta a pensare questo di sé nel mondo dell'arte così come in tutti gli altri settori.

[1] Dati aggiornati al 29 febbraio 2020. Fonte: Artprice
Opinione personale dell’autore
Il presente articolo costituisce e riflette un’opinione e una valutazione personale esclusiva del suo Autore; esso non sostituisce e non si può ritenere equiparabile in alcun modo a una consulenza professionale sul tema oggetto dell'articolo. WeWealth esercita sugli articoli presenti sul Sito un controllo esclusivamente formale; pertanto, WeWealth non garantisce in alcun modo la loro veridicità e/o accuratezza, e non potrà in alcun modo essere ritenuta responsabile delle opinioni e/o dei contenuti espressi negli articoli dagli Autori e/o delle conseguenze che potrebbero derivare dall’osservare le indicazioni ivi rappresentate.
Giorgia Ligasacchi, nata e vissuta a Milano, è specializzata in mercato dell’arte e art advisory. Dopo collaborazioni con istituzioni museali e compagnie assicurative, oggi fornisce alla clientela di Pavesio e Associati with Negri-Clementi Studio Legale servizi di consulenza e assistenza specialistica nel settore fine art, orientandoli nei mercati dell’arte antica, moderna e contemporanea e offrendo soluzioni ad hoc per la creazione, la gestione, la valorizzazione, la protezione e il mantenimento del patrimonio artistico.

Caro lettore,
per continuare ad informarti con i nostri contenuti esclusivi accedi o registrati GRATUITAMENTE!

Solo così potrai:

  • Continuare ad informarti grazie ai nostri contenuti come articoli, guide e white papers, podcast, dirette
  • Richiedere di essere contattato da un esperto
  • Fare una domanda sulla gestione del tuo patrimonio ed entrare in contatto con i migliori e esperti del settore GRATUITAMENTE
  • E tanto altro ancora

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti