Botticelli record: 92,2 milioni di dollari da Sotheby's

Teresa Scarale
Teresa Scarale
28.1.2021
Tempo di lettura: 2'
Uno dei migliori ritratti di tutto il Rinascimento, Ritratto di giovane con coccarda, ha sbaragliato ogni previsione d'asta diventando il secondo ritratto old master più caro di tutti i tempi. La battaglia per l'aggiudicazione è arrivata alla fine di un rimbalzo fra le due sponde dell'Atlantico...
C'era da aspettarselo. Le stime iniziali parlavano di un risultato atteso di 70 milioni di dollari, ma il Ritratto di giovane con coccarda (Portrait of a young man holding a roundel) di Sandro Botticelli (Alessandro di Mariano Filipepi, Firenze 1444/1445-1510) ha registrato l'incasso record di 92,2 milioni di dollari da Sotheby's New York. Anche considerando l'inflazione, l'incremento di valore è stato notevole: il dipinto fu acquistato nel 1982 per 1,3 milioni di dollari.
È il secondo più costoso dipinto old master di tutti i tempi (il primo è l'inarrivabile Salvator Mundi, attribuito a Leonardo: con 450 milioni è l'opera più cara e misteriosa di tutti i tempi). A darsi battaglia, le due sponde dell'Atlantico: i centralini di New York e Londra erano in fiamme. Alla fine l'ha spuntata la capitale britannica, a nome di un anonimo collezionista asiatico.

Il capolavoro fa parte della collezione di Sheldon Solow, miliardario e collezionista d'arte, morto a Manhattan il 17 novembre 2020 all'età di 92 anni, lasciando un patrimonio di circa 4,4 miliardi di dollari (dati Forbes). Sul retro del quadro figura il numero 404, probabilmente eredità di un inventario del XVII-XVIII secolo.

È affascinante, agli occhi del collezionista, scorrere i passaggi di proprietà del dipinto, fin dove possibile. Le notizie più remote parlano di un certo Sir Thomas Wynn, che visse in Toscana nel 1782–91, sposando in seconde nozze Maria Stella Petronilla Chiappini. Quindi il dipinto passò a suo figlio Thomas John Wynn, e al fratello di questi, Spencer Bulkeley Wynn che lo passò a sua volta al figlio Frederick George Wynn (1853-1932). Il ritratto passa quindi al nipote di quest'ultimo, Thomas John Wynn (1878–1957). Nel 1935 Frank Sabin lo acquistò dal lord. Lo mantenne però per soli sei anni: nel 1941 infatti Sabin lo cedette a Sir Thomas Ralph Merton (1888–1969), che lo trasmise a sua moglie Violet Marjory Merton (1891–1976).

Entra quindi in scena Christie's, che nel dicembre 1982 mette all'asta il Botticelli nell'ambito della vendita della collezione di Lady Merton. All'epoca l'opera era nota come "Ritratto di Giovanni di Pierfrancesco de' Medici"). E fu allora che Solow lo acquistò.
botticelli-record-922-milioni-dollari-sothebys_3
Dettaglio. Courtesy Sotheby's
caporedattore

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti