Arte afroamericana: "The height of Afro American cool on canvas"

Tempo di lettura: 3'
Kerry James Marshall, Nari Ward, Njideka Akunyili Crosby, Julie Mehretu: sono solo alcuni dei nomi più ambiti dell'arte afroamericana contemporanea, in irresistibile ascesa

Tempi passati, record presente


Un aspetto del mercato dell'arte internazionale che rappresenta una relativa novità è quello che riguarda le opere dell'arte afroamericana. Uno dei cui vertici è stato raggiunto con l'aggiudicazione del vasto acrilico e collage su tela – 4 mti x 3mt circa – Past Times, realizzato nel 1997 da Kerry James Marshall e venduto quindi nel maggio 2018 a New York da Sotheby's per oltre 21 milioni di dollari, raddoppiando la stima. Registrando così il world auction record per l'artista.

 
arte-afroamericana_1
Kerry James Marshall- PAST TIMES-1997-8.000.000-12.000.000 usd

Un ottimo pedigree


Il dipinto era stato in mostra al Whitney Museum di NY alla “Biennal Exhibition” del 1997. Poi, nel 2016, alla mostra itinerante dedicata all'artista, organizzata dal Met di NY in collaborazione con il Museo d'Arte Contemporanea di Chicago.
arte-afroamericana_3
Njideka Akunyli Crosby, BUSH BABIES, 2017. Da una stima di 600.000-800.000 dollari, si è raggiunta la cifra di 3.375.000

Il riverbero di Seurat


La critica ha spesso avvicinato Past Times alla Grande Jatte di Georges Seurat. Si tratta del capolavoro del francese, conservato presso l'Art Institute di Chicago, museo che Marshall ha conosciuto e conosce molto bene.

A conferma dell'interesse di mercato per l'artista afroamericano,  nella primavera del 2019,  un altro suo acrilico, di dimensioni più “tradizionali” sui 70x 60 cm, “Untitled (Painter) datato  2008 e stimato sui 2 milioni e mezzo di dollari è stato battuto sino ad oltre $ 7 milioni.

"Creating Space" per l'arte afroamericana


E' certo che uno degli stimoli alla crescita delle quotazioni d'asta per questi artisti è stata l'iniziativa “Creating Space” orchestrata dallo Studio Museum di Haarlem per finanziare propri nuovi spazi. L'iniziativa fu lanciata in occasione del 50esimo anniversario dalla sua fondazione. Il suo celebre programma di Artist-in-residence dedicato ad artisti emergenti di origine africana, ha accolto artisti quali Nari Ward, Njideka Akunyili Crosby, Julie Mehretu, e tanti altri.
arte-afroamericana_5
Julie Mehretu, 2017, da una stima di1.000.000 - 1.500.000 dollari, si è raggiunta la cifra di 3.375.000 dollari

La forza delle artiste afroamericane


Sia Crosby che Mehretu erano presenti con una propria opera nell'asta di Sotheby's battuta a favore dello Studio Museum. Ed entrambe le artiste afroamericane hanno conquistato la platea e i telefoni, realizzando lo stesso prezzo: oltre 3 milioni di dollari.

La più recente asta newyorkese di Arte Contemporanea dell'anno ha invece presentato invece un capolavoro di Barkley L. Hendricks (scomparso nel 2017). Si tratta di un grande olio e acrilico su tela, un doppio ritratto a grandezza naturale, “Yocks” che da una stima di $900.000-1.200.000 è stato aggiudicato a $3.740.000.

If you're gonna do it, you might as well be memorable,” Hendricks disse a Thelma Golden, dello Studio Museum di Harlem. L'occasione era quella della pubblicazione del fondamentale catalogo della sua opera “Birth of the Cool” del 2008. In esso, l'artista dimostrò con il suo lavoro di aver catturato “the height of African American cool on canvas” .
If you're gonna do it, you might as well be memorable
Barkley L. Hendricks
Sposata, una figlia. Laurea conseguita presso il Politecnico di Torino, facoltà di Architettura e Storia dell'Arte. Vicedirettore ufficio stampa di Finarte Casa d'Aste dal 1984. Dal 1991 inizia la collaborazione con Sotheby's Italia come responsabile delle relazioni con la stampa; dal 1998 al 2020 è responsabile stampa. Professore a contratto - IULM Milano. Collaborazioni con le redazioni d'arte delle case editrici Garzanti e Giorgio Mondadori.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti