Scoprire una star prima degli altri: Alexander Archipenko

Matteo Lampertico
Matteo Lampertico
7.10.2021
Tempo di lettura: 3'
Il collezionista di talento non cavalca il mercato, lo anticipa. L'Italia purtroppo a volte è vittima del suo provincialismo, e si lascia scappare autentiche perle. È il caso di Alexander Archipenko, uno dei padri del...
Alexander Archipenko (1887 Kiev – 1964 New York) può essere considerato a tutti gli effetti uno dei padri i della scultura moderna. Il suo ruolo e la sua importanza sono già stati ampiamente riconosciuti e le sue opere sono in tutti i principali musei europei e statunitensi.  Eppure, a causa del provincialismo che purtroppo contraddistingue ancora la cultura italiana, i suoi lavori sono ancora poco conosciuti nel nostro paese. Anche per questo motivo ho deciso di dedicare una mostra a questo scultore nativo dell'Ucraina ma naturalizzato in America. Ho voluto non solo far conoscere le sue straordinarie creazioni, ma anche riannodare i fili che lo leg...
Laureato in storia dell’arte, Matteo Lampertico ha lavorato per oltre dieci anni nella case d’asta, prima a Finarte e poi a Christie’s, come esperto di arte moderna e contemporanea. Nel 2007 ha aperto una galleria a Milano e nel 2015 uno spazio a Londra in Old Bond Street., con le quali ha partecipato ad alcune delle più importanti fiere del settore, sia in Italia che all’estero. Ha collaborato a lungo con il Giornale dell’arte , per il quale ha tenuto una rubrica specializzata sul mercato.

Caro lettore,
per continuare ad informarti con i nostri contenuti esclusivi accedi o registrati GRATUITAMENTE!

Solo così potrai:

  • Continuare ad informarti grazie ai nostri contenuti come articoli, guide e white papers, podcast, dirette
  • Richiedere di essere contattato da un esperto
  • Fare una domanda sulla gestione del tuo patrimonio ed entrare in contatto con i migliori e esperti del settore GRATUITAMENTE
  • E tanto altro ancora

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti