Anche il de Kooning più lucente in asta a maggio

Teresa Scarale
Teresa Scarale
6.4.2022
Tempo di lettura: 2'
La prossima marquee sale di Christie's a New York includerà anche un seminale dipinto dell'artista di origini olandesi, uno dei padri dell'espressionismo astratto
Le serate di maggio offrono sempre il meglio di sé. Fra i lotti che Christie's New York offrirà nell'asta dedicata all'arte del XX secolo al Rockefeller Plaza il mese prossimo, anche un fondamentale quadro risalente al 1977 di Willem de Kooning (1904-1997), Untitled XXI, dipinto nel suo studio dell'Est Hampton. Quell'anno segna un punto di svolta nella pratica del pittore nato a Rotterdam e poi nel 1926 emigrato negli Usa.
L'artista ormai ultra settantenne compie un ulteriore salto di qualità nella sua pittura, producendo un nucleo di dipinti su larga scala, particolarmente luminosi e vibranti. Gli storici dell'arte si riferiscono al 1977 come all'annus mirabilis (così David Sylvester) dell'arte di de Kooning. Non a caso tre dei quattro quadri più costosi dell'artista sono stati dipinti proprio in quell'anno.

de Kooning in asta a maggio
Willem de Kooning, Untitled XXI, 1977

Untitled XXI risulta particolarmente convincente. Apparentemente, è un radioso esempio di espressionismo astratto. Ma, a ben guardare, rivela all'osservatore un'idea di figura femminile su lussureggianti paesaggi naturali. Un quadro che da solo potrebbe costituire una retrospettiva, ci si potrebbe spingere a dire: contiene tutte le conquiste fatte dall'artista nel decennio precedente. Vi si trovano “una estatica combinazione di astrazione gestuale e luce dell'Est Hampton, nella sua sontuosa palette dei rosa e dei bianchi”, comunicano da Christie's.

Barrett White, vicepresidente esecutivo di Christie's per l'arte del dopoguerra e contemporanea, ben riassume la preziosità del dipinto: “Questo dipinto vibrante del 1977 si erge come un trionfo nella carriera di Willem de Kooning. Con le sue pennellate dense e tortuose di pigmenti dai toni gioiello, l'artista combina con successo l'appassionato lavoro di spazzola tipico degli anni Cinquanta con la serenità acquisita dopo il trasloco nell'Est Hampton. Ad un tempo contemplativa e gioiosa, questa tela luminosa rappresenta proprio il meglio di de Kooning”.
Caporedattore della sezione Pleasure Asset di We Wealth. Giornalista professionista, garganica, è laureata in Discipline economiche e sociali presso l’Università Bocconi di Milano. Scrive di finanza, economia e mercati dell’arte. È in We Wealth dalla sua fondazione

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti