Animali in via d’estinzione e collezionisti oculati. Dopo “l’avara” New York, Christie’s guarda a Hong Kong

Teresa Scarale
Teresa Scarale
15.11.2023
Tempo di lettura: 3'
In sei giorni la casa d’aste ha chiuso cinque aste dal vivo e una online, incoronando Monet e chiudendo la "marquee week" autunnale con alcune frizzanti vendite diurne. I ricavi complessivi restano sotto il miliardo di dollari: il novembre 2022 da “due miliardi in otto giorni” sembra lontanissimo. Ora si guarda a oriente

Gli animali in via d’estinzione di Andy Warhol sono stati il lotto di punta della penultima giornata della settimana di aste di Christie’s a New York, la Post-War & Contemporary Art Day Sale. Il multiplo Endangered Species (numero 83 di una edizione di 150) è stato aggiudicato a 3.438.000 dollari, superando con le commissioni la stima massima di 3.000.000 di dollari. 


Andy Warhol, Endangered Species, multiplo 83 di 150. Aggiudicato a 3,4 milioni di dollari. Tutte le foto sono cortesia di Christie's



A seguire, Untitled di Jean Michel Basquiat, comprato per 3.075.000 dollari, e First Blaze of the Rising Sun di Hans Hofmann, 3.075.000 dollari, tre volte la sua stima minima. 


Jean-Michel Basquiat, Untitled



Hans Hofmann, First Blaze of the Rising Sun


Il quarto prezzo più alto – bisogna dirlo – è stato raggiunto dal Pappagallo di Fernando Botero: 1.865.000 dollari, più di nove volte la sua stima bassa di 200.000 dollari. Risultato perfettamente in linea con il record ottenuto dal pittore colombiano recentemente scomparso nella serata di Christie’s dedicata all’arte del XXI secolo con il dipinto The Musicians


Fernando Botero, Pappagallo


La casa d’aste diventa dunque il nuovo punto di riferimento per l’artista, così come lo diventa per Robert Indiana con LOVE (Red Faces Violet Sides) che ha stabilito il prezzo più alto per la scultura nella scala 36x36x18 pollici, a 957.600 dollari. Guardando alle prossime aste di moderno e contemporaneo previste per il 28 e 29 novembre a Hong Kong, Alex Rotter, presidente di Christie's per l'Arte del XX e XXI secolo, ricorda «anche i record di Richard Diebenkorn, Joan Mitchell e dei talenti emergenti come Jadé Fadojutimi e Jenna Gribbon». 



Robert Indiana, LOVE


Manca la collezione Allen

Risultati che portano il totale della Fall Marquee Week 2023 di Christie’s New York (arte del XX e XXI secolo), a 864.049.952 dollari (per cinque aste dal vivo e un'asta online nel corso di sei giorni). Un risultato che seppur racchiude «il più alto dal 2017 per un’asta multi proprietario» come ricorda la presidente di Christie’s Americas Bonnie Brennan in conclusione, è ben lontano dai “due miliardi in otto giorni” ottenuti nella Fall Marquee Week del novembre 2022. Bisogna però considerare che le sessioni novembrine 2023 non sono state “drogate” dall’inarrivabile collezione del cofondatore di Microsoft Paul Allen, la più costosa di tutti i tempi. I lotti sono stati aggiudicati per il 96% del valore e per il 103% a martello rispetto alla stima bassa. Vendute anche le collezioni del regista Ivan Reitman (Ghostbusters) e del discografico Jerry Moss. Più di 2,5 milioni di spettatori in livestreaming. 


Fra restauro e giustizia della storia (Cezanne e Schiele)

Fruits et pot de gingembre di Paul Cezanne, restaurato, è stato venduto allo svizzero Museum Langmatt per 38.935.000 dollari. Sei opere su carta di Egon Schiele dalla collezione Fritz Grünbaum hanno fruttato 19.771.000 dollari. Una vendita «gratificante», per dirla con Marc Porter, presidente di Christie's Americas: «Christie's è onorata di commemorare Fritz Grünbaum e Jacob Goldschmidt e di contribuire a rendere giustizia ai loro eredi. (…) La vendita degli Schiele e dei Cezanne prosegue il nostro impegno nella ricerca di giustizia (…) nel 25° anniversario dei Principi di Washington, che hanno contribuito a stabilire le attuali pratiche di restituzione, Christie's è orgogliosa di far parte dell'evoluzione di questo settore».

LE OPPORTUNITÀ PER TE. Ti interessa l'arte come asset? Vorresti sapere come accostarti al settore in modo proficuo per il tuo portafoglio? Gli advisor selezionati da We Wealth possono aiutarti a trovare le risposte che cerchi. TROVA IL TUO ADVISOR


Com’è andata la Fall Marquee Week 2023 di Christie’s, settore per settore 

XXI secolo 

Lunedì 7 novembre 2023, la 21st Century Evening Sale ha totalizzato 107.451.800 dollari. Top lot della serata è stato Untitled (Bacchus 1st Version II) di Cy Twombly, che ha realizzato 19.960.000 dollari. Sono stati stabiliti quattro record per gli artisti: Jenna Gribbon, Jia Aili, Jadé Fadojutimi e Ilana Savdie. Il Mouton de laine di Lalanne ha raggiunto il totale più alto per un singolo Mouton di Lalanne. 


XX secolo 

Giovedì 9 novembre 2023, la 20th Century Evening Sale ha realizzato 640.846.000 dollari con un 97% di vendite per lotto, un 98% per valore e un 105% di martello rispetto alla stima bassa. Dieci opere hanno raggiunto prezzi superiori ai 20 milioni di dollari, guidati dal top lot Le bassin aux nymphéas di Claude Monet, venduto per 74.010.000 dollari. Il totale della serata rappresenta il più alto totale in una singola serata per una vendita serale multiproprietario dal novembre 2017. Durante la vendita sono stati stabiliti sei nuovi record: Richard Diebenkorn, Joan Mitchell, Arshile Gorky, Barbara Hepworth, Fernando Botero e Joan Snyder


Arte del dopoguerra (asta diurna) 

Venerdì 10 novembre, la Post-War & Contemporary Art Day Sale ha raggiunto i 66.582.610 dollari con un'aggiudicazione del 102% rispetto alla stima minima. Il lotto più alto della vendita è stato Endangered Species di Andy Warhol, venduto per 3.438.000 dollari. La vendita ha stabilito quattro nuovi record d'artista. 


Vendita di opere impressioniste e moderne su carta – Chi si rivede, Monet 

Nella mattinata di sabato 11 novembre 2023, sono stati raggiunti i 10.670.504 dollari. Il top lot dell'Impressionist and Modern Art Works on Paper Sale è stato un'opera di Egon Schiele proveniente dalla collezione della star del cabaret e del cinema viennese Fritz Grünbaum, intitolata Knabenbildnis (Herbert Reiner) (recto); Zwei weibliche Akte mit Draperie (verso), venduta per 2.228.000 dollari. Nel pomeriggio dello stesso giorno, sabato 11 novembre, la sessione Impressionist & Modern Art Day Sale ha realizzato 35.292.338 dollari. La vendita è stata guidata da Les bords de la Seine près de Vétheuil di Claude Monet, proveniente dalla proprietà di Sylvia Paine Constable, con 3.438.000 dollari, più del doppio della stima minima. 


Infine, tutte esaurite le ceramiche di Picasso: 

In chiusura di fall marquee week, lunedì 13 novembre 2023, una selezione di ceramiche di Picasso ha chiuso con 3.206.700 dollari. Sono state vendute tutte, con una rivalutazione valore del 327% della stima bassa. Il lotto principale è stato Gros oiseau corrida: 504.000 dollari partendo da 50.000 dollari.

Caporedattore Pleasure Asset. Giornalista professionista, garganica, è laureata in Discipline Economiche e Sociali presso l'Università Bocconi di Milano. Scrive di finanza, economia, mercati dell'arte e del lusso. In We Wealth dalla sua fondazione

Cosa vorresti fare?