Monet in testa, Botero record. Ma molti acquisti sotto le stime. È l’inizio di una contrazione?

Teresa Scarale
Teresa Scarale
10.11.2023
Tempo di lettura: 3'
Non raggiunge il tutto esaurito l’ultima 20th Century Evening Sale di Christie’s e molte opere emblema della serata quotano al di sotto delle stime basse. È l’inizio di un trend? Ma Monet raggiunge un nuovo quinto posto nella sua personale top ten, e Fernando Botero supera se stesso

I record (e non) della Fall Marquee Week 2023 di Christie's a New York

Segnali da cogliere? Forse sì, ma attendiamo la fine di questa tornata autunnale di aste per dirlo. Non che i 640.846.000 dollari di aggiudicato per la 20th Century Evening Sale di Christie’s, tenutasi giovedì 9 novembre 2023 a New York, siano pochi. Anzi: la società fa sapere che si tratta del “più alto totale in una singola serata per una vendita serale di vari proprietari dal novembre 2017”. Ma come sempre osservando i mercati, ciò che conta è saper intercettare i trend, non i picchi. La serata di “addio a New York” del presidente globale di Christie’s Jussi Pylkkänen – dal prossimo anno consulente privato – porta a 748.297.800 dollari l’incasso parziale della settimana per la casa d’aste. Sono stati venduti 65 lotti, quasi tutti (il 97%), al 98% del valore. Le bassin aux nymphéas di Claude Monet, come da previsioni, svetta su tutte le altre opere d’arte in vendita, incassando 74.010.000 dollari e scalzando dal quinto posto delle sue opere più costose un’altra tela della serie, Le Bassin aux nymphéas (Water Lily Pond), 1840 - 1926, venduto nel 2021 per 70,35 milioni di dollari dalla rivale Sotheby’s. 



Claude Monet


Il colpo di martelletto finale di Jussi Pylkkänen per le ninfee è accolto da una ovazione in piedi. Mette a segno anche il suo record storico Fernando Botero. Il pittore delle rotondità appena scomparso totalizza infatti 5.132.000 dollari con il suo The Musicians, aggiudicato sopra la stima alta di 3,5 milioni pur senza le commissioni.



Fernando Botero



LE OPPORTUNITÀ PER TE. Sei interessato all'arte come asset class? Vorresti investirvi in modo sistematico? Gli advisor selezionati da We Wealth possono aiutarti a trovare le risposte che cerchi. TROVA IL TUO ADVISOR

I sei nuovi record dell'asta autunnale di Christie's

Sei i record realizzati durante l’asta. Oltre a Botero: Recollections of a Visit to Leningrad di Richard Diebenkorn ha realizzato 46.410.000 dollari: Untitled di Joan Mitchell, 29.160.000 dollari; Charred Beloved I di Arshile Gorky, 23.410.000 dollari; The Family of Man di Barbara Hepworth: Ancestor II di Barbara Hepworth, 11.565.000 dollari; The Stripper di Joan Snyder, 478.800 dollari. 


Diebenkorn



Mitchell


Venduto come da previsioni anche l’ennesimo Empire des lumières di René Magritte: 34,9 milioni di dollari.


Magritte


Ma diverse opere sono state aggiudicate al di sotto della valutazione minima di partenza. Si consideri che il prezzo di aggiudicazione finale comprende anche le fees dovute alla casa d’aste, pari al 15%; la stima iniziale, no. Si citano un altro Untitled di Mark Rothko (Red, Orange on Pink del 1968; 6,58 milioni di incasso lordo a fronte di una stima netta di partenza di 6,5 milioni); Willem De Kooning (Untitled III del 1984; lordo 8,6 milioni – stima netta 8,5 milioni); René Magritte (L’ile au trésor, lordo 13,3 milioni – stima netta 14 milioni). 


Rothko, Untitled (Red, Orange on Pink)



De Kooning, Untitled III


Ed Rucha era presente in catalogo con due opere: una non ha trovato acquirente, l’altra è stata venduta ben al di sotto del pavimento di stima (756.000 a fronte del previsto milione di dollari). Per Andy Warhol per si è trattata davvero di un’asta sotto tono: quattro i suoi lotti, tutti sovrastimati rispetto agli esiti finali. Risultato sotto le attese anche per uno dei due Schiele offerti (1,52 milioni lordi per Drei Madchen verso 1,5 milioni di stima netta). Risultati che suscitano una certa attenzione, visto che di solito sono tutti veri e propri leoni da record, al netto della fisiologica volatilità del mercato.


Evening Sale di Christie's novembre 2023, anche il museo ha fatto shopping

I tre dipinti di Cezanne in catalogo sono aquistati dal Museo Langmatt di Baden, in Svizzera. Si tratta di Fruits et pot de gingembre (38.935.000 dollari), Quatre pommes et un couteau (10.415.000 dollari), La mer à l'Estaque (3.196.000 dollari).



Cezanne, Fruits et pot de gingembre



Cezanne, Quatre pommes et un couteau



Cezanne, La mer à l'Estaque


In finale di seduta, Emily Kaplan, co-responsabile della 20th Century Evening Sale, ha dichiarato alla stampa che «è stata un'emozione supervisionare la 20th Century Evening Sale di questa stagione. Le offerte erano di altissima qualità e il mercato ha risposto con un entusiasmo senza precedenti. Abbiamo stabilito nuovi parametri di riferimento, raggiungendo prezzi record per sei artisti, tra cui icone della storia dell'arte: Richard Diebenkorn, Joan Mitchell e Arshile Gorky. L'asta è stata un successo senza pari». Dello stesso avviso la co-responsabile della 20th Century Evening Sale Imogen Kerr: «La nostra 20th Century Evening Sale è stata una vera e propria celebrazione della grande arte, con capolavori che vanno dall'epoca degli impressionisti fino ai classici contemporanei dei giorni nostri. È stato un particolare onore per noi vendere lo squisito Le bassin aux nympheas di Claude Monet, che ha realizzato 74 milioni di dollari».

Caporedattore Pleasure Asset. Giornalista professionista, garganica, è laureata in Discipline Economiche e Sociali presso l'Università Bocconi di Milano. Scrive di finanza, economia, mercati dell'arte e del lusso. In We Wealth dalla sua fondazione

Cosa vorresti fare?