Moto, i modelli su cui conviene investire adesso

Teresa Scarale
Teresa Scarale
3.4.2018
Tempo di lettura: 3'
Investitori ed appassionati disposti ad immobilizzare un po' di soldi per qualche anno possono investire su moto non ancora definibili come classiche.

I modelli principali di moto su cui conviene investire oggi sono quelli degli anni Ottanta e Novanta, con un occhio di riguardo alle giapponesi. L'aumento di valore previsto va dal 150 al 250% di qui a dieci anni (fonte Catawiki).

Ogni moto va reperita nelle condizioni o per lo meno con i pezzi di ricambio originali, a pena di un suo svuotamento di valore.

moto-i-modelli-su-cui-conviene-investire-adesso_0
Courtesy Motorcyle Speces


Complice la tanto attesa primavera, la voglia di moto si fa sentire. Può essere allora divertente unire l'utile al dilettevole, e lanciarsi in qualche acquisto non esoso per avere soddisfazione su entrambi i fronti, quello dell'avventura e quello economico. La tendenza dei prezzi delle moto è infatti in aumento, e per i modelli qui indicati si prevede un apprezzamento a dieci anni dal 150 al 250% (Catawiki). Non è detto inoltre che i modelli su cui gli esperti di moto d'epoca consigliano di investire non siano già nei nostri garage. Molto spesso si tratta infatti di motori risalenti alla fine dello scorso millennio. Giusto per citarne alcuni, vanno tenute assolutamente d'occhio moto come la Triumph Speed Triple 1994, il cui motore T309 a 3 cilindri 885 cc raffreddato a liquido ne era l'unica versione. Nel 1996, la Triumph introdusse l'iniezione nel modello T509, ma quello su cui investire è l'originale. E poi sua maestà la Ducati 900 Supersport, Kawasaki ZXR 750 nella versione R (da gara); la Yamaha YZF-R1 del 1998, una moto il cui design dopo vent'anni appare ancora all'avanguardia. Per









questo modello in particolare (ma il discorso vale per tutti), gli esperti consigliano di acquistare pezzi con indicatori, vetri e sistema di scarico rigorosamente originali e con meno di 50.000 km.


moto-i-modelli-su-cui-conviene-investire-adesso_2
garage italiano
Altra moto su cui investire è l'iconica Suzuki GSX1100 Katana degli anni Ottanta col suo design allora futuristico, per qualcuno “troppo in anticipo sui tempi”. Poi la moto Yamaha XTZ 600 Ténéré, per chi ama divertirsi fuori strada. La BMW R 80 G/S del 1981: il modello è tutt'ora uno dei più venduti. Poi ancora una delle prime superbike, la Honda CB1100RD del 1983 oppure la Honda CBR900RR Fireblade 1992. Bisogna a questo proposito ricordare che la Honda produce i pezzi di ricambio di un suo modello solo per vent'anni. Quindi, a buon intenditor…
caporedattore

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti