Bugatti W16 Mistral, il mitico 16 cilindri ai saluti

Lorenzo Magnani
Lorenzo Magnani
9.9.2022
Tempo di lettura: 3'
Con la W16 Mistral da 5 milioni di dollari, Bugatti dà al suo leggendario motore a 16 cilindri l'addio che merita

Alla fiera Quail di Monterey di quest'anno è andato in scena il canto del cigno del più impressionante motore automobilistico dell'era moderna. È stata presentata infatti la Bugatti Mistral da 1.600 cavalli, l'ultimo esemplare con l’iconico motore da 16 cilindri disposti a W e sovralimentati da 4 turbo, prima della Veyron e poi della Chiron, del marchio automobilistico più chiacchierato della storia. Il futuro di Bugatti sarà infatti tutto elettrico.

La Bugatti W16 Mistral

 

Pur condividendo il motore e altri componenti con la Chiron, il design esterno della Bugatti W16 Mistral è molto più di una Chiron. Trae ispirazione da molte Bugatti rivoluzionarie del passato, come la Bugatti Type 57 Roadster Grand Raid del 1934 e la più recente Divo. Dotata di un parabrezza curvo che si collega perfettamente ai finestrini laterali e di due prese d'aria per il motore montate sul tetto, la Mistral presenta una griglia anteriore a ferro di cavallo completata da quattro file di luci diurne a LED su ciascun lato. Il retro è altrettanto abbagliante, con una scritta Bugatti illuminata di rosso e fanali posteriori che ricreano una X e si ispirano a quelli del Bolide. Quanto alle dimensioni, queste non sono state menzionate dalla casa automobilistica al momento della presentazione, ma è probabile che la lunghezza, la larghezza e l'altezza siano simili a quelle della Chiron. Quest'ultima è larga 80,2 pollici, lunga 178,9 pollici e alta solo 47,7 pollici.

 

Prestazioni imbattibili

 

Forse ideale per un aeroplano, il motore ha conferito all’estetica e al forte individualismo della Bugatti i muscoli necessari per ottenere l'ultima parola anche su strada, assicurando al marchio italo-francese una villa nell'Olimpo automobilistico. Come dichiarato dalla stessa Bugatti, la Mistral è stata progettata con un obiettivo ben preciso: diventare la roadster più veloce del mondo “ancora una volta”. Il riferimento è al precedente record stabilito dalla Veyron 16.4 Grand Sport Vitesse, che nel 2013 fece segnare un’incredibile velocità massima pari a 408,84 km/h. Il suo stesso nome fa riferimento alla velocità: Mistral è infatti il vento che soffia dalla Valle del Rodano verso il Mediterraneo.  Risalente alla Veyron da record, l'8,0 litri W16 quadriturbo della Mistral è in grado di produrre 1578 cavalli. Bugatti non ha ancora pubblicato i dati relativi all'accelerazione o alla velocità massima, ma il nuovo giocattolo dovrebbe facilmente avvicinarsi alle 300 miglia orarie, con un’accelerazione stimata da 0 a 100 km/h pari a 2,4 secondi.

 


Quanto costa?

 

Quanto al prezzo, se si vuole comprare una Mistral, invece, si dovrà sborsare 5 milioni di dollari. E si dovrà essere anche veloce come un fulmine: ne verranno prodotte solo 99 prima che la Mistral e la leggendaria W16 vengano consegnate alla storia, alle case d'asta e agli showroom dei collezionisti. Le consegne inizieranno nel 2024.

Laureato in Finanza e mercati Internazionali presso l’Università Cattolica di Milano, nella redazione di We Wealth scrive di mercati, con un occhio anche ai private market. Si occupa anche di pleasure asset, in particolare di orologi, vini e moto d’epoca.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti