Sylvia Plath, quando l'asta si fa poesia: lettere, foto, fedi

Teresa Scarale
Teresa Scarale
22.7.2021
Tempo di lettura: 2'
Anche i tarocchi e le fedi di matrimonio della poetessa in asta da Sotheby's. Gli appassionati hanno speso oltre un milione di dollari per i suoi cimeli
La figlia della poetessa Sylvia Plath ha messo in astada Sotheby's Londra alcuni effetti personali della madre. Lettere, fotografie, ricette, carte da gioco, le fedi del matrimonio, per un totale di 780.000 sterline, ovvero 1,07 milioni di dollari. Il pezzo più ricercato della vendita è stato il mazzo di tarocchi dell'artista, donatole da suo marito Ted Hughes.
Le carte sono state aggiudicate a 25 volte la loro stima iniziale: da 6.000 sterline a 151.000.



309.200 pound è stato invece il prezzo di aggiudicazione di una serie di lettere della Plath, da una stima bassa di 143.000. La particolarità della vendita è stata premiata dall'ingresso massiccio di nuovi collezionisti in asta.

sylvia plath asta

Sotheby's fa sapere che il 70% dei partecipanti alla vendita di Sylvia Plath non aveva mai preso parte prima a un'asta. Apprezzati anche gli anelli coniugali, venduti a quasi 28.000 sterline da una base di 6.000. Ted e Sylvia si erano sposati nel 1956, dopo soli quattro mesi dal loro primo incontro.

Silvia Plath asta

Ricercate anche le ricette di cucina della nonna Amelia della Plath, volate via per oltre 20.000 sterline, da una base bassa di 800 pound.



Poi, un amuleto in stile egizio donato da Hughes a sua moglie durante il viaggio di nozze, un ritratto di Ted Hughes opera della stessa Sylvia, e altri cimeli.

sylvia plath asta
Caporedattore Pleasure Asset. Giornalista professionista, garganica, è laureata in Discipline Economiche e Sociali presso l'Università Bocconi di Milano. Scrive di finanza, economia, mercati dell'arte e del lusso. In We Wealth dalla sua fondazione

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti