EVENTO « III° PRIVATE MARKET SUMMIT » Idee per capitali pazienti in un mondo che cambia EVENTO IN DIRETTA REGISTRATI

Il mondo di Paul Newman e Joanne: lusso ad alta velocità | WeWealth

Il mondo di Paul Newman e Joanne: lusso ad alta velocità

Alice Trioschi
Alice Trioschi
14.4.2023
Tempo di lettura: 3'
Il prossimo giugno, a Sotheby's New York si terrà la serie di aste The World of Joanne Woodward e Paul Newman, ricomprendente 300 pezzi da collezione provenienti dalle residenze dei coniugi in Connecticut. Gli oggetti da collezione non riguarderanno solo la carriera dei due attori, ma anche la loro vita privata e passioni, quali l'amore di Paul per il mondo dell'automobilismo.

All'inizio degli anni '50, gli aspiranti attori Joanne Woodward (1930) e Paul Newman (1925-2008) si trasferirono a New York in cerca di fortuna. Poco dopo vennero entrambi scritturati per il film Picnic di William Inge, durante il quale si conobbero ed innamorarono profondamente, diventando la Golden Couple del cinema Hollywoodiano. I due recitarono insieme anche in La lunga estate calda, un film che, come ha raccontato Paul stesso nell'autobiografia The Extraordinary Life od an Ordinary Man, permise agli attori di portare sullo schermo l'amore già sbocciato tra loro. "C'era una connessione" ha continuato Newman "che al tempo ci teneva insieme, così come per il resto della nostra vita. E quella connessione dipendeva dal fatto che tutto ci sembrava possibile. Il buono, il brutto e il meraviglioso. Con gli altri, solo alcune cose erano possibili, ma non tutto. Per noi invece, la promessa di tutto c'è stata sin dall'inizio". 


Il prossimo giugno, a Sotheby's New York si terrà la serie di aste The World of Joanne Wooodward e Paul Newman, ricomprendente 300 pezzi da collezione provenienti dalle residenze dei coniugi in Connecticut. Non è la prima volta che i collectibles della coppia vengono offerti all'asta (ricordiamo la vendita di due Rolex Daytona di Paul, aggiudicati rispettivamente nel 2017 per 17.8 milioni di dollari e nel 2020 per 5.4 milioni di dollari), ma in questo caso la decisione di offrire i beni ai collezionisti è stata degli eredi, vista la diagnosi di Alzheimer fatta nel 2007 a Joanne. L'idea dei figli è quella di portare in asta non solo la personalità hollywoodiana dei genitori, ma anche il loro lato più intimo e privato, nascosto al grande schermo (basti pensare che la coppia era appassionata di sci, Joanne di balletto e Paul era un fervido pilota automobilistico). 



Paul Newman e Joanne Woodward nel 1960


Una prima parte degli oggetti da collezione, non ancora completamente rivelati da Sotheby's, ricomprende pezzi inerenti la carriera dei due attori. In particolare, ci saranno oggetti di scena e costumi dei film La Donna dai Tre Volti e Un Urlo nella Notte (1957), Hud il Selvaggio (1963), Rachel, Rachel (1968), Butch Cassidy (1969) e Il Colore dei Soldi  (1986). Le manette indossate da Paul in Nick Mano Fredda (1967) verranno offerte all'asta con una stima compresa tra i 3.000 e i 5.000 dollari. Similmente, il copione della commedia romantica Il Mio Amore con Samantha (1963) in cui hanno recitato entrambi i coniugi ha una stima prevista tra i 600 e gli 800 dollari.


Una seconda parte dell'asta, riguarda invece oggetti personali della coppia. Qui assume una certa preponderanza l'amore di Paul per le auto da corsa, in cui si includono tute da gara, caschi, medaglie e premi vinti dal team Newman/Haas (scuderia automobilistica fondata dall'attore e dall'ex-pilota Carl Haas nel 1983). Tra questi, una menzione particolare va fatta alla tuta da gara ricamata a mano usata da Paul durante l'Ontario Motor Speedway e per le riprese del documentario Once Upon a Wheel del 1971, offerta ai collezionisti per una stima tra i 15.000 e i 25.000 dollari. Altri due pezzi importanti saranno i Rolex Daytona parte dell'asta Watches il 9 giugno. Il primo fu donato a Paul dopo la vittoria alla 24 Hours Daytona Race del 1995, mentre il secondo fu regalato da Paul stesso a Joanne con una dedica speciale incisa sul retro: "Drive Very Slowly Joanne" (entrambi gli orologi sono stimati tra i 500.000 e 1 milione e di dollari). Offerte all'asta saranno anche le molteplici opere e gli oggetti di design in stile folk americano del diciannovesimo secolo, così come il vestito da sposa e la fede della Woodward (1958). Infine, non possono mancare le fotografie scattate con colleghi attori (quali Robert Redford e Anthony Perkins) e le innumerevoli lettere scambiate con i presidenti americani Bill Clinton, Jimmy Carter e George H.W. Bush. 


Gli unici oggetti che saranno esplicitamente esclusi sono gli oscar vinti da Joanne nel 1958 per La Donna dai Tre Volti e nel 1987 da Paul per Un Urlo nella Notte. L'Academy of Motion Pictures Arts and Sciences ha infatti specificato che le statuette non possono essere vendute sul mercato prima di essere proposte con prelazione all'Academy stessa per la cifra simbolica di 1 dollaro. La famiglia ha in ogni caso dichiarato che visto l'alto valore affettivo, gli oscar rimarranno tra le mura di casa. 



Paul Newman a Lime Rock Park il 28 settembre 2007. Courtesy: Lime Rock Park




In copertina: Joanne Woodward e Paul Newman.

Opinione personale dell’autore
Il presente articolo costituisce e riflette un’opinione e una valutazione personale esclusiva del suo Autore; esso non sostituisce e non si può ritenere equiparabile in alcun modo a una consulenza professionale sul tema oggetto dell'articolo.
WeWealth esercita sugli articoli presenti sul Sito un controllo esclusivamente formale; pertanto, WeWealth non garantisce in alcun modo la loro veridicità e/o accuratezza, e non potrà in alcun modo essere ritenuta responsabile delle opinioni e/o dei contenuti espressi negli articoli dagli Autori e/o delle conseguenze che potrebbero derivare dall’osservare le indicazioni ivi rappresentate.
Esperta d'arte e del suo mercato, Alice ha lavorato nell'ufficio stampa di Christie's a Londra, occupandosi della relazioni interne ed esterne con i giornalisti. Dopo aver collaborato con Camera Arbitrale per la risoluzione di conflitti d'arte e beni culturali, oggi lavora per Fondazione Human Technopole occupandosi degli aspetti legali riguardanti il mondo della ricerca scientifica.

Cosa vorresti fare?