James Bond, partita col turbo l’asta per i 60 anni

Teresa Scarale
Teresa Scarale
29.9.2022
Tempo di lettura: 2'
Annunciata prima dell’estate, la vendita di Christie’s ed EON Productions dedicata all’anniversario di Licenza di uccidere nella sua prima giornata ha già ecceduto le stime di partenza. Quanto ha incassato?

È la prima senza Sua Maestà. L’asta – Sixty Years of James Bond, dedicata a James Bond o meglio all’anniversario dei 60 anni dal suo primo film, Licenza di uccidere. Organizzata da Christie’s e dalla EON Productions, è articolata in due parti: dal vivo e online. La prima, dal vivo, ha registrato il 28 settembre 2022 un successo oltre ogni aspettativa: ognuno dei cimeli dello 007 più famoso di sempre è andato aggiudicato (white gloves: venduto il 100%). In catalogo automobili, orologi, costumi di scena, oggetti vari provenienti dal set dell’ultimo No time to die e non solo.

L’oggetto più caro della serata dedicata a James Bond 

Il lotto principale dell'asta dal vivo è stato l'attesissima Aston Martin DB5 stunt car, una delle otto repliche stunt costruite per il film da Aston Martin, dotate di modifiche "Q Branch". È l'unica stunt car DB5 di No time to die a essere messa in vendita al pubblico. La competizione fra i collezionisti appassionati dell’agente di Sua Maestà portato al prezzo finale di 2.922.000 sterline / 3.114.852 dollari / 3.255.108 euro (stima iniziale: 1.500.000 - 2.000.000 sterline). 


L'auto è stata acquistata via telefono da un anonimo offerente. Il ricavato andrà a beneficio del Prince's Trust per i giovani; del Prince of Wales's Charitable Fund per i membri in servizio e gli ex membri delle Agenzie di Intelligence del Regno Unito; di tre enti di beneficenza che supportano i membri in servizio e gli ex membri delle Forze Speciali del Regno Unito.

 

C’è ancora tempo per un acquisto speciale

L’incasso totale della serata ha sfiorato i 6,8 milioni di euro (6,5 milioni di dollari / 6,1 milioni di sterline), cifra superiore a quella inizialmente prevista. I collezionisti registrati per le offerte sulla piattaforma online della casa d’aste e via telefono provenivano da 17 differenti paesi. Dietro al doppio evento, questioni filantropiche: EON Productions ha dichiarato che devolverà in beneficenza tutto il ricavato, mentre Christie’s donerà l’eccedenza rispetto alle commissioni. 

La seconda parte dell’asta, in svolgimento online, resterà aperta fino al 5 ottobre 2022, giornata ufficiale di James Bond. 36 i lotti ancora disponibili.


Caporedattore Pleasure Asset. Giornalista professionista, garganica, è laureata in Discipline Economiche e Sociali presso l'Università Bocconi di Milano. Scrive di finanza, economia, mercati dell'arte e del lusso. In We Wealth dalla sua fondazione

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti