Cinven, il Settimo Fondo: 10 miliardi in tempi record

Teresa Scarale
Teresa Scarale
2.5.2019
Tempo di lettura: 2'
Il successo di raccolta del Settimo Fondo di Cinven (circa 11 miliardi di dollari di hard cap) conferma che quello dei mercati privati è un settore sempre più florido e redditizio per gli investitori. A patto di sposarlo per il tempo necessario

Il mercato del private equity ha registrato nel 2018 cifre record in Italia

Nel nostro Paese Cinven ha un track record di successo, con una particolare attenzione al settore assicurativo

Cinven, il Settimo Fondo raccoglie 10 miliardi di euro 


Il Settimo Fondo di Cinven ha raggiunto il suo hard cap in meno di quattro mesi dall'avvio della raccolta, con sottoscrizione in eccesso. Il tutto sulla scia del successo con cui gli investitori avevano accolto il Sesto Fondo di Cinven nel 2016, anch'esso chiuso in quattro mesi. Quella volta però si trattava di un hard cap di 7 miliardi di euro. Determinante si è rivelato comunque il supporto da parte degli investitori storici, con un tasso di re-up molto elevato. La platea dei sottoscrittori risulta inoltre diversificata sia per numero che per aree geografiche: più di 180 investitori, rappresentanti oltre 30 paesi nel mondo.

Tutto ciò è frutto della solida performance del fondo Cinven, con circa 11 miliardi di euro di valore realizzati negli ultimi tre anni. La strategia d'investimento è focalizzata su buyout europei e investimenti selettivi in Nord America. Ad oggi, Cinven ha raccolto fondi per un totale di circa 37 miliardi di euro e ha investito in circa 135 società in tutta l'Europa e il Nord America. Un bel pezzo di strada, da quando è diventato indipendente dal sistema pensionistico britannico del carbone nel 1995, aprendo la raccolta del suo primo fondo indipendente nel 1996.

Una conferma per il mercato del Pe


"Questo testimonia anche lo slancio particolarmente positivo che caratterizza il mercato del private equity che, nel 2018, ha registrato cifre record in Italia. Il settore del private equity è cresciuto in modo costante sia per quanto riguarda il numero di operazioni che nei volumi investiti, confermando l'attenzione degli investitori per questo mercato. In Italia Cinven ha un track record di successo, con una particolare attenzione al settore assicurativo, dove ha raggiunto un ottimo posizionamento grazie all'acquisizione di alcune compagnie assicurative leader come Ergo Previdenza, Old Mutual Wealth Italy ed Eurovita Assicurazioni". Parla Eugenio Preve, Senior Principal di Cinven.

Un grazie agli investitori di lungo corso


"La chiusura di un altro fundraising in tempi record è la testimonianza della nostra performance d'investimento stabile attraverso i cicli economici". E' quanto aggiunge Alexandra Hess, partner di Cinven e responsabile Investor Relations.

"È importante sottolineare che il rapporto di lunga data con gli investitori storici, unito al sostegno dei nuovi investitori, dimostra la fiducia nella strategia di investimento del Fondo e la competenza dei nostri team settoriali. Cinven considera il rapporto con gli investitori del Fondo alla stregua di una partnership ed è grato per il loro sostegno che ha consentito di completare la raccolta in meno di quattro mesi".
Caporedattore Pleasure Asset. Giornalista professionista, garganica, è laureata in Discipline Economiche e Sociali presso l'Università Bocconi di Milano. Scrive di finanza, economia, mercati dell'arte e del lusso. In We Wealth dalla sua fondazione

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti