Meno banche e più software nei fondi azionari

Tempo di lettura: 2'
In un mondo che ancora non può dirsi covid free, tecnologia e digitale rivestono un ruolo sempre più importante – nella vita quotidiana ma anche e soprattutto nei portafogli. Secondo un report Coplay oggi i titoli software sono i primi in termine di allocazione dei fondi equity a livello globale

L'esposizione ai titoli software degli equity funds di tutto il modo è salita dal 5,1% di inizio 2020 al 6,43% (agosto)

Sorpassati i titoli farmaceutici, fermi al 6%  

Medaglia di bronzo per i titoli bancari (4,1%)

La crescente domanda e necessità di tecnologia, dalla comunicazione digitale alla sicurezza dei dati, ha costretto gli investitori a rivalutare il settore dei software. Tra i gestori globali, i livelli di esposizione hanno subito un'accelerazione record e oggi è questa la più grande allocazione – a discapito di prodotti farmaceutici e banche.
In un report Coplay Fund Research di agosto emerge con chiarezza: tra i primi sette titoli più investiti Microsoft, Salesforce e Intuit. I selezionatori di titoli hanno portato la loro esposizione al settore dal 5,1% di inizio 2020 al 6,43% (agosto). La società di consulenza ha esaminato i dati di 405 fondi azionari globali dal patrimonio complessivo di 800 miliardi di dollari: secondo quanto riportato dal Financial Times, il software rappresenta ora la più grande allocazione industriale dei fondi azionari globali, davanti alle società farmaceutiche e alle banche, le cui rispettive ponderazioni sono scese al 6% e al 4,1% .

 
meno-banche-e-piu-software-nei-fondi-azionari_2
Il software costituisce circa un terzo dell'intero settore tecnologico - le azioni tecnologiche sono aumentate negli ultimi anni, grazie all'enorme crescita di Facebook, Amazon e Alphabet. Ma la crisi del coronavirus e il conseguente aumento della domanda di tecnologie in grado di supportare lo smart working ha dato nuovo impulso al settore del software.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti