Hedge fund, una crescita così non si vedeva dal 1996

Lorenzo Magnani
Lorenzo Magnani
8.6.2021
Tempo di lettura: 3'
L'universo degli hedge fund è stato molto generoso con gli investitori "speculativi": nei primi cinque mesi dell'anno il rendimento medio è stato del 9,9%, portando la striscia di mesi consecutivi con il segno + ad otto

HFR, società di analisi, ricerca e indicizzazione dell'industria degli hedge fund, ha rilasciato martedì i dati sulle performance degli hedge fund nell'ultimo mese

Nel mese di maggio l'HFRI Fund Weighted Composite Index (FWC) ha reso l’1,7%, trainato dalle strategie macro. Bene anche le strategie equity hedge

L'HFRI FWC ha guadagnato +9,9% nei primi cinque mesi del 2021, la più forte performance ytd dal maggio del 1996 e il più lungo periodo di guadagni mensili consecutivi dal 2018

Seguire il detto “Sell in May and go away” quest'anno non è stata una buona strategia d'investimento. Almeno per i detentori dei fondi speculativi. Come l'ottimismo degli investitori sta aumentando circa riapertura dell'economia e nonostante i segnali di aumento delle pressioni inflazionistiche sia negli Stati Uniti che in Europa, gli hedge fund a maggio hanno messo a segno l'ottavo mese consecutivo di performance positive. È quanto emerge dagli ultimi dati forniti da HFR, leader globale affermato nell'indicizzazione, analisi e ricerca dell'industria globale degli hedge fund.L'HFRI Fund Weighted Composite Index (FWC) ha guadagnato l'1,7% a maggio, m...
Anche le strategie Equity Hedge, che investono long e short in sotto-strategie specifiche, sono andate bene, nonostante un aumento della volatilità azionaria associata all'aumento delle pressioni inflazionistiche. L'indice HFRI Equity Hedge (Total) ha registrato un balzo del 1,5%, guidato dalle esposizioni a beta elevato e a lungo termine di Energy, Fundamental e Multi-Strategy. L'HFRI EH: Energy/Basic Materials Index è salito del 3,1%, l'HFRI EH: Fundamental Value Index è avanzato del 2,2% e l'HFRI EH: Multi-Strategy Index è aumentato del 1,9% a maggio.

L'indice HFRI Relative Value, sensibile invece ai tassi d'interesse e basato sul reddito fisso, ha guadagnato il +1,1%. La performance delle sotto-strategie è stata guidata dall'HFRI RV: Yield Alternatives Index, che è salito del 4,1% e dall'indice HFRI 500 RV: Asset Backed Index, che è avanzato del 1,4%. A livello di esposizione geografica, l'indice HFRI Emerging Markets, è balzato del +2,8% a maggio, spinto dall'HFRI EM: Latin America Index, che è salito del +3,7%, dall'HFRI EM: MENA Index, che ha guadagnato il +3,6%, e dall'HFRI EM: Russia/Eastern Europe Index, in crescita del +2,8%.

Ad ogni modo le performance positive non sono state questione solo dell'ultimo mese. L'HFRI FWC ha guadagnato il 9,9% nei primi cinque mesi del 2021, la più forte performance da inizio anno dal maggio del 1996 e il più lungo periodo di guadagni mensili consecutivi dal 2018, quando l'indice restituì 15 mesi consecutivi di performance positive. Negli ultimi otto mesi, l'indice del mercato speculativo ha registrato un'impennata del +21,9%, segnando il terzo periodo dalle performance più sostenute in assoluto.

Caro lettore,
per continuare ad informarti con i nostri contenuti esclusivi accedi o registrati GRATUITAMENTE!

Solo così potrai:

  • Continuare ad informarti grazie ai nostri contenuti come articoli, guide e white papers, podcast, dirette
  • Richiedere di essere contattato da un esperto
  • Fare una domanda sulla gestione del tuo patrimonio ed entrare in contatto con i migliori e esperti del settore GRATUITAMENTE
  • E tanto altro ancora

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti