Hedge fund: 2021 in spolvero, ma gli italiani li snobbano ancora

alberto-battaglia
Alberto Battaglia
29.9.2021
Tempo di lettura: 5'
La raccolta globale dei fondi speculativi inverte la tendenza negativa, ma in Italia i deflussi proseguono

La fase di mercato che sarà caratterizzata dalla fine dai sostegni economici e monetari ha persuaso gli investitori a puntare sugli hedge fund, scommettendo sul fatto che sapranno cogliere migliori opportunità

Mentre nella prima metà dell'anno gli afflussi netti dei fondi hedge ha raggiunto i 27 miliardi, in Italia questa nicchia ha perso oltre il 9% delle sue masse in gestione. Ma non è una novità: dal gennaio 2017 la rilevanza del settore, nel panorama dei fondi italiani, si è più che dimezzata

Da diversi anni, l'universo degli hedge fund sembra funzionare più nelle trasposizioni cinematografiche che non alla prova dei numeri. Dal 2013 al 2020, infatti, le performance dell'S&P 500 hanno costantemente battuto la media realizzata dai fondi speculativi, con l'unica eccezione del 2018. E mentre alcuni gestori di fondi hedge mantengono saldamente la fama dei “vincenti”, come il Michael Burry de “La grande scommessa”, la maggior parte settore ha faticato a mantenere la fiducia degli investitori, che si sono progressivamente rivolti ad altre categorie.Nel corso del 2021, però, l'orientamento dei flussi è cambiato e gli hedge fund sembrano tor...

Un contesto ideale per gli hedge fund


La volatilità e la crescente divergenza fra le performance dei diversi titoli azionari, sono alcuni degli elementi che dovrebbero, almeno sulla carta, favorire quei fondi che fanno della selezione attiva e del ricorso alle posizioni corte alcune fra le componenti del proprio DNA. Questa ipotesi è stata confermata l'anno scorso, durante il quale i fondi speculativi hanno ottenuto le loro migliori performance degli ultimi 10 anni (11,8%, secondo i dati Hedge Funds Research Inc).

I risultati ottenuti hanno cominciato ad incoraggiare nuovi afflussi sul settore. Il contesto di mercato ancora segnato dal Covid avrebbe incoraggiato gli investitori a puntare di nuovo sui fondi hedge, che hanno registrato afflussi netti per 27,8 miliardi di dollari dall'inizio del 2021 a giugno, secondo i dati eVestement. Il secondo trimestre di quest'anno, inoltre, è stato il più positivo dal 2015 per la raccolta dei fondi hedge globali. E' una netta inversione di tendenza, rispetto ai deflussi sperimentati nei tre anni precedenti. Nel solo 2020 erano defluiti dagli hedge fund 59 miliardi di dollari.

La fuga dagli hedge fund in Italia


L'idea che nei prossimi mesi le sfide sanitarie e la normalizzazione delle politiche monetarie andranno a sorridere agli hedge funds non ha persuaso gli investitori italiani. Contrariamente a quanto si osserva a livello globale, le masse gestite dai fondi speculativi in Italia, si sono ridotte del 9,8% dall'inizio dell'anno a 2,310 miliardi. Quella degli hedge fund è una nicchia che in Italia costituisce solo lo 0,2% delle masse gestite dai fondi aperti (complice anche un'importante barriera d'ingresso fissata a 500mila euro). Questa nicchia, comunque, si è decisamente rimpicciolita negli ultimi anni. A fine gennaio 2017 la quota dei fondi speculativi era pari allo 0,5%, più che doppia rispetto a quella odierna. Da allora gli asset under management di questo comparto si sono ridotti del 57,29%, secondo i dati Assogestioni. Nello stesso periodo, i fondi aperti italiani si sono mossi nella direzione opposta e hanno incrementato le proprie masse gestite del +36,97%.

Caro lettore,
per continuare ad informarti con i nostri contenuti esclusivi accedi o registrati GRATUITAMENTE!

Solo così potrai:

  • Continuare ad informarti grazie ai nostri contenuti come articoli, guide e white papers, podcast, dirette
  • Richiedere di essere contattato da un esperto
  • Fare una domanda sulla gestione del tuo patrimonio ed entrare in contatto con i migliori e esperti del settore GRATUITAMENTE
  • E tanto altro ancora

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti