Bond al 7,54%, ma solo per i cittadini Usa

Teresa Scarale
Teresa Scarale
8.11.2021
Tempo di lettura: 2'
Grazie alle proiezioni sull'andamento dell'inflazione, il governo Biden ha emesso tranches di titoli a bassissimo rischio e alto rendimento nominale. Ne abbiamo parlato con Giacomo Alessi, analista indipendente
Prodotto finanziario a basso rischio e alto rendimento, una contraddizione in termini? Non sempre. Non negli Usa della nuova inflazione, in cui bond legati all'aumento del livello dei prezzi sono stati offerti a rendimenti che paiono più azionari che obbligazionari: 7,12%, pagati direttamente dal governo Usa.Sono le obbligazioni di risparmio serie I (Series I savings bonds), offerte a questo tasso da adesso fino ad aprile 2022. Il tasso di interesse sui bond di serie I è fissato due volte all'anno sulla base dei prezzi al consumo per tutti ii consumatori residenti nelle città. Gli ultimi sei mesi cui si riferisce il calcolo (marzo – settembre 2021) ...
«Bisogna ricordare che sono riservati esclusivamente ai cittadini statunitensi», ammonisce Giacomo Alessi, analista indipendente. E in Italia, cosa abbiamo di simile? «I buoni fruttiferi postali. Ma è chiaro che ormai i tassi differiscono molto da sistema a sistema economico. Un buono ordinario in Italia rende in media dallo 0,25% allo 0,75%». La struttura del rendimento di questi bond Usa «ha due gambe». Ovvero è composta da una da una fissa e da un'altra variabile che riflette l'inflazione del paese. «Alla rilevazione, la “gamba” inflattiva è stata di oltre il 5%». Del resto, questa settimana le attese per l'indice dei prezzi consumo su base mensile sono dello 0,6%, mentre le annuali parlano di un +5,8%: sarebbe il livello più alto dal 1990.

Come mai il governo Usa ha deciso di non aprire agli investitori internazionali, c'è un intento “protezionistico”? «Semplicemente si tratta di buoni del Tesoro creati appositamente per il risparmiatore retail. Non sono bond scambiabili, quindi non sono adatti ad una platea di investitori istituzionali o internazionali. È proprio come se fossero dei depositi a tempo contrattualizzati direttamente col governo, invece che con la propria banca. In Italia il prodotto più simile è appunto il buono fruttifero, destinabile anche ai figli».

E in Italia è realizzabile un prodotto simile? «Si, diciamo che i Btp Italia in teoria hanno questa missione. Bisognerebbe creare dei buoni fruttiferi legati all'inflazione».
caporedattore

Caro lettore,
per continuare ad informarti con i nostri contenuti esclusivi accedi o registrati GRATUITAMENTE!

Solo così potrai:

  • Continuare ad informarti grazie ai nostri contenuti come articoli, guide e white papers, podcast, dirette
  • Richiedere di essere contattato da un esperto
  • Fare una domanda sulla gestione del tuo patrimonio ed entrare in contatto con i migliori e esperti del settore GRATUITAMENTE
  • E tanto altro ancora

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti