Pir 3.0, la raccolta non decolla ma è presto per il requiem

Teresa Scarale
Teresa Scarale
7.9.2020
Tempo di lettura: 5'
Dopo la battuta d'arresto dei 2.0, per i pir 3.0 si teme un mancato successo di raccolta. Ma forse è troppo presto per dirlo, ammoniscono gli analisti. E il governo punta tutto sugli incentivi fiscali

I pir nella loro versione 1.0 avevano raccolto 11 miliardi di euro nel loro anno di debutto (2017), per arrivare a quasi 15 miliardi nel 2018. Nel 2019, l'universo dei pir registra un deflusso di 700 milioni. Nel primo trimestre 2020, i disinvestimenti si attestano a -234 milioni

Per cercare di re-innestare la raccolta di risparmio convogliata nei piani individuali di risparmio, nella primavera del 2020 il governo vara i pir alternativi, noti anche come “3.0”. Si può investire in questi strumenti tramite contratto di risparmio amministrato, Fia, Eltif, Sis, polizze assicurative vita, piattaforme di equity crowdfunding

Il mercato pare gradire: nel secondo trimestre 2020 la raccolta è pari a 59 milioni. Un dato positivo, ma non compensativo dei deflussi pregressi (il saldo del primo semestre 2020 è di -175,5 milioni). Per dare corpo a una tendenza già invertita, il governo punta sul potenziamento degli incentivi fiscali. Ma...

I nuovi pir sono ancora fase di decollo. Un periodo che forse si sta protraendo al di là dell'auspicabile. Nella loro veste 1.0, i piani individuali di risparmio avevano sorpreso per il loro indice di gradimento da parte dei risparmiatori. I pir 3.0 invece pare non riescano a replicarne la magia. Ovvero quella di canalizzare il risparmio privato italiano verso il sistema delle imprese italiane, da sempre bisognoso di fonti di finanziamento alternative a quelle bancarie. Come mai? Bisogna fare un passo indietro.La raccolta dei pir 3.0 porrà fine all'odissea? Nella loro versione base – rimasta in vigore assieme alla evoluta – i piani individuali di ri...

Caro lettore,
per continuare ad informarti con i nostri contenuti esclusivi accedi o registrati GRATUITAMENTE!

Solo così potrai:

  • Continuare ad informarti grazie ai nostri contenuti come articoli, guide e white papers, podcast, dirette
  • Richiedere di essere contattato da un esperto
  • Fare una domanda sulla gestione del tuo patrimonio ed entrare in contatto con i migliori e esperti del settore GRATUITAMENTE
  • E tanto altro ancora

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti