Caos Pir, tre mesi di buio in attesa dei decreti attuativi

Teresa Scarale
Teresa Scarale
11.1.2019
Tempo di lettura: 2'
Con la Finanziaria, è arrivato il caos Pir. Quello che è stato fino ad ora uno strumento di risparmio utile a famiglie e Pmi, vive oggi un momento di stallo per la mancanza dei nuovi decreti attuativi, cui la legge di...

La legge di bilancio impone che i nuovi Pir creati a partire dal primo gennaio 2019 debbano rispettare nuovi criteri di asset allocation. Demandando però a un successivo decreto, ancora da farsi, modalità e criteri applicativi

Nelle more dell'emissione di questo decreto attuativo, asset manager come Eurizon hanno sospeso la sottoscrizione di nuovi Pir

Fonte Sole24Ore / AssogestioniC'erano dei nuovi prodotti ben funzionanti per i risparmiatori in Italia, i Pir, i Piani individuali di risparmio istituiti dalla Legge di bilancio 2017, fiscalmente incentivati. Facevano fronte a un bisogno atavico del mondo della piccola e media impresa italiana: quello dell'incrocio fra domanda e offerta di risorse finanziarie (italiane) da parte delle nostre Pmi, entrambe elevate. Oggi però, si può dire che è caos Pir. I motivi del caos Pir Secondo quanto riportato dal Sole 24 Ore, chi oggi volesse sottoscrivere un piano individuale di risparmio non lo potrebbe fare, a meno che non lo avesse già acquistato in preced...
caporedattore

Caro lettore,
per continuare ad informarti con i nostri contenuti esclusivi accedi o registrati GRATUITAMENTE!

Solo così potrai:

  • Continuare ad informarti grazie ai nostri contenuti come articoli, guide e white papers, podcast, dirette
  • Richiedere di essere contattato da un esperto
  • Fare una domanda sulla gestione del tuo patrimonio ed entrare in contatto con i migliori e esperti del settore GRATUITAMENTE
  • E tanto altro ancora

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti