Robeco: turbolenze finanziarie all'orizzonte sui mercati

Teresa Scarale
Teresa Scarale
15.1.2019
Tempo di lettura: 2'
Ambivalenza: questa la parola chiave per i mercati nel prossimo anno. Ne è convinta Robeco, la quale parla di varie turbolenze finanziarie potenziali come ombre che si allungano su un contesto ancora bullish

Un 2019 bifronte, fra la scia in sostanza buona del 2018 e i rischi concreti di turbolenze sostanziali

Il consenso di Robeco: azioni, obbligazioni, aree geografiche "calde"

Turbolenze finanziarie per un mercato bifronte


Il 2019 sarà agitato e ambivalente. Lo dice Robeco nelle sue prospettive annuali, presentate oggi 15 gennaio 2019 a Milano. Il mercato avrà infatti due facce secondo Léon Cornelissen, chief economist della società.

Prolungamento della crescita


L'espansione economica continuerà e sarà superiore al tasso tendenziale nelle economie sviluppate e più solida nei paesi emergenti.

Aspettative non ottimistiche


Dall'altro, invece, si prevede che il quadro economico positivo verrà offuscato dai timori per l'imminente conclusione della fase di prolungato rialzo dei mercati, tra aumento dei tassi di interesse, guerre commerciali, potenziale surriscaldamento dell'economia americana e preoccupazioni sulla Brexit.

Cina e Usa


Le tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina sono destinate a continuare, anche se senza ulteriori inasprimenti significativi, come illustrato anche dal rapporto McKinsey.

Europa


In Europa è probabile che la crescita sia simile nell'andamento a quella del 2018, confermandosi cioè superiore al tasso a tendere. E se è vero che la Brexit è ora un fattore di disturbo importante, è anche vero che diventerà storia passata dopo il 29 marzo 2019, data in cui la Gran Bretagna uscirà (forse) dalla Ue. È lecito prevedere un accordo di transizione, a garanzia di cambiamenti minimi.

L'Italia


Dopo gi accordi raggiunti con la Commissione Europea, il governo italiano è ora sotto osservazione.

Gli Emergenti


Il differenziale di crescita tra Paesi emergenti e sviluppati inizierà ad ampliarsi, aprendo la porta agli investitori più propensi al rischio con l'obiettivo di rendimenti più elevati. Anche le previsioni di Robeco sono positive al riguardo.

Le azioni battono le obbligazioni


Anche su questo punto, Robeco si allinea con la vulgata di queste settimane, come dichiarato anche da Goldman. L'azionario raccoglie oggi infatti maggiori consensi rispetto all'obbligazionario. "Ma è sempre bene prepararsi a tempi difficili. Chi investe dovrebbe orientarsi verso soluzioni azionarie più difensive, tra cui titoli di alta qualità, value e a basso rischio". E' chiaro che il contesto di investimento potrebbe cambiare radicalmente nei prossimi cinque anni. Le attuali condizioni in particolare potrebbero già esere abbastanza impegnative con spread compressi e sopravvalutazioni delle principali asset class.
Caporedattore Pleasure Asset. Giornalista professionista, garganica, è laureata in Discipline Economiche e Sociali presso l'Università Bocconi di Milano. Scrive di finanza, economia, mercati dell'arte e del lusso. In We Wealth dalla sua fondazione

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti