Oro: come investire? Tutto quello che c'è da sapere

Gloria Grigolon
Gloria Grigolon
3.6.2020
Tempo di lettura: 5'
Prezzo dell'oro in area $1700 l'oncia, dopo aver toccato i massimi da quasi 8 anni sfiorando quota $1790. Un rialzo legato anzitutto dalla situazione di incertezza che ha portato il prezioso alla sua originaria funzione di bene rifugio, dopo esser stato però venduto al pari delle altre asset class. E ora?

La correlazione tra oro e azionario globale è salita a 0.40, sebbene il beta del prezzo dell'oro rispetto al mercato sia stato di appena lo 0.21

Decisivo il cambio di direzione del 20 marzo che, in appena tre sedute, è stata in grado di recuperare gran parte della precedente discesa, riportando il prezioso in fase di bull market

Tramite un Etc (Exchange-traded commodities, veicolo di investimento che replica la performance di un bene individuale o di un paniere di beni), l'investitore si posiziona sulla materia prima sottostante, senza però che avvenga la consegna fisica del bene

Oro: cos'è successo a marzo


Dopo aver aperto l'anno sopra area $1500 l'oncia, il gold, sospinto da un contesto di tassi di interesse reali bassi, è salito fino a sfiorare quota $1675, capitolando poi a ribasso il 18 marzo a ridosso dei $1480 (con minimi a $1450). Decisivo il cambio di direzione del 20 marzo, con il gold che, in appena tre sedute, è stato in grado di recuperare gran parte della precedente discesa, riportandosi  in fase di bull market. A partire dalla metà di aprile il gold quota all'interno di un trading range compreso tra $1670-$1770, con punte massime arrivate a sfiorare i $1790.

I dati mostrano come l'incremento della volatilità legato alla situazione di incertezza da covid-19 non abbia risparmiato alcun settore, prezioso compreso: come evidenziato dagli esperti di Invesco, la correlazione tra oro e azionario globale (due asset tendenzialmente non correlati positivamente) è salita a 0.40, sebbene il beta del prezzo dell'oro rispetto al mercato sia stato di appena lo 0.21.

Investire in oro: il perché


Mentre le principali banche centrali -parallelamente a politiche monetarie ampiamente espansive- hanno continuato ad acquistare oro fisico come riserva, l'attuale contesto di bassi tassi, crescita contenuta, incertezza politica e forti turbolenze di mercato spingerà tendenzialmente gli investitori a riporre nel gold sempre più speranze, e non solo in qualità di diversificatore di portafoglio. Questo, fatte da parte le dinamiche di breve termine, influenzate dalla cronaca quotidiana.

Storicamente, sono quattro le funzioni principali che svolge l'oro.

In primo luogo, quella di bene rifugio. Notoriamente, il gold si porta con sé la caratteristica di bene rifugio, inteso come il porto sicuro al quale ricorrere in caso di forte incertezza di mercato. Esso preserva infatti il proprio valore intrinseco a prescindere dai corsi finanziari.
In secondo luogo, quella di diversificatore. Storicamente, l'oro ha mostrato una bassa correlazione con azioni e obbligazioni, nonché migliore capacità di reazione nelle fasi di ribasso di mercato.
In terza analisi, la copertura dall'inflazione. Sia che si tratti di un contesto inflattivo che deflattivo, l'oro non è soggetto a dinamiche di svalutazione dovuta al potere d'acquisto, in qualità di riserva di valore.
Infine, quella di investimento di lungo termine. Il posizionamento in oro (specie se fisico) tende ad essere inquadrato non nell'ottica della speculazione di brevissimo termine, ma in un investimento di più lungo spettro, come strumento di tutela, diversificazione e copertura.

Gold: prezzi e specifiche. Come investire in oro


Complessivamente, il mercato dell'oro è grande e liquido. Mentre ora, settimanalmente, la London Bullion Market Association (LBMA) pubblica i dati relativi a volumi negoziati Over the counter (Otc) per Londra e Zurigo, fino al novembre 2018 il quantitativo degli scambi poteva essere solo stimato.

La LBMA, tra le altre cose, è anche responsabile della definizione degli standard di raffinazione, tramite la redazione della London Good Delivery List. Essa predispone la trading unit (l'oncia troy), il grado di finezza minima (99,5%) e il peso del lingotto (400 once troy ca. o 12,5 kg).

La determinazione del prezzo spot dell'oro avviene due volte al giorno tramite aste online (ore 10.30 e 15.00 GMT). Il prezzo dell'oro LBMA è un punto di riferimento trasparente, accettato come base per le transazioni sui prezzi spot.
“Con una media di 112 miliardi di dollari Usa scambiati ogni giorno in transazioni Otc, futures e prodotti negoziati in borsa” hanno commentato gli esperti di Invesco, “l'oro è una delle classi di attivo più liquide al mondo”.

Cosa sono gli Etc?


Gli Etc, Exchange-traded commodities, sono veicoli di investimento negoziati in borsa che replicano la performance di un bene individuale o di un paniere di beni. Tramite l'Etc, l'investitore si posiziona sulla materia prima sottostante, senza però che avvenga la consegna fisica del bene.
“Gli Etc di Invesco sono certificati che posso essere acquistati e venduti in borsa”, titoli di debito in base ai quali l'emittente dell'Etc “accetta di pagare all'investitore un determinato rendimento”. Vendendo un Etc, l'emittente impiega i profitti per acquistare il bene fisico sottostante, che, nel caso di Invesco, viene custodito nei caveau di J.P. Morgan a Londra.

Invesco Physical Gold ETC


Con oltre $ 7 miliardi di asset in dollari americani e una commissione di gestione dello 0,19%, “Invesco Physical Gold ETC è uno dei prodotti più grandi ed economici d'Europa per investire in oro”.
L'Etc, esposto interamente all'oro fisico, mira a fornire la performance del prezzo spot del prezioso attraverso certificati garantiti da oro fisico. L'oro fisico, oltre a fungere da garanzia, può essere consegnato (in forma non assegnata) su esplicita richiesta del cliente, solo qualora si possegga un conto di compensazione alla LBMA.
Nota di portafoglio: Invesco Physical Gold Etc non è da considerarsi come un fondo, perché investe in un solo asset, ovvero l'oro, non soddisfando quindi le norme Ucits di diversificazione richieste. In qualità di titolo di debito, lo strumento è però considerato idoneo ai fondi Ucits.

Oro a prova di criteri Esg


Il 98% dei lingotti d'oro conservati nel conto assegnato a Invesco Physical Gold ETC è stato estratto nel rispetto della dopo Responsible Gold Guidance della LMBA, istituita per combattere l'abuso dei diritti umani, per evitare di accrescere i conflitti, per assicurare la conformità ai più elevati standard in materia di riciclaggio di denaro e finanziamento del terrorismo.
 

Scopri di più su Invesco Physical Gold ETC
Avviso di rischio
Il valore degli investimenti ed il reddito da essi derivante possono oscillare (in parte a causa di fluttuazioni dei tassi di cambio) e gli investitori potrebbero non ottenere l'intero importo inizialmente investito.
Se l'emittente non potrà pagare il rendimento specificato, il metallo prezioso sarà utilizzato per rimborsare gli investitori. Gli investitori non vanteranno diritti sulle altre attività dell'Emittente.
Gli strumenti che offrono esposizione alle materie prime sono generalmente considerati ad alto rischio, il che significa che esiste un rischio più elevato di fluttuazioni significative del valore dello strumento.

Informazioni importanti
Le informazioni riportate in questo documento sono aggiornate alla data del 3 giugno 2020, salvo ove diversamente specificato.
La presente pubblicazione ha carattere meramente informativo ed è rivolta ad un uso esclusivamente interno al soggetto destinatario. Non contiene offerte, inviti a offrire o messaggi promozionali, rivolti al pubblico o a clienti al dettaglio, finalizzati alla vendita o alla sottoscrizione di prodotti finanziari. È vietata la diffusione, in qualsiasi forma, della pubblicazione e/o dei suoi contenuti. Invesco non potrà in nessun caso essere ritenuta responsabile per l'eventuale diffusione al pubblico e/o a clienti al dettaglio della presente documentazione, né per eventuali scelte di investimento effettuate in relazione alle informazioni in essa contenute.

Tutte le decisioni di investimento devono essere basate solo sui documenti di offerta legale più aggiornati. I documenti di offerta legale (documento contenente le informazioni chiave (KID), prospetto, relazioni annuali e semestrali) sono disponibili gratuitamente sul nostro sito web etf.invesco.com e presso i soggetti collocatori.
La pubblicazione del supplemento al prospetto in Italia non sottintende un giudizio da parte della CONSOB sull'opportunità di investire in un prodotto. L'elenco dei prodotti quotati in Italia, i documenti dell'offerta e il supplemento di ciascun prodotto sono disponibili sui seguenti siti: (i) etf.invesco.com (dove sono inoltre disponibili la relazione annuale di bilancio certificata e i rendiconti semestrali non certificati); e (ii) sul sito Web della borsa valori italiana borsaitaliana.it.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti