Meno imprese europee in default di qui al 2022

Teresa Scarale
Teresa Scarale
26.8.2021
Tempo di lettura: 2'
La buona notizia arriva da S&P Global Ratings, che nel suo consueto report sui tassi di default delle aziende speculative-grade Ue vede le prospettive in miglioramento
Lo scenario ottimistico di S&P Global Ratings prevede che il tasso di default delle aziende speculative-grade europee scenda al 3,25% entro giugno 2022. La precedente proiezione (giugno 2021), stimava invece una percentuale dal 4,7%. Stante questo dato (scenario di base), sarebbero 24 le società speculative-grade che andrebbero in fallimento nei prossimi dodici mesi.
I motivi che supportano questi dati in miglioramento risiedono nella diffusione delle campagne vaccinali, nel supporto delle politiche economiche e monetarie, e nel potenziale impatto delle misure di sostegno del Next Generation Eu, ormai in dispiegamento.

Se poi l'orizzonte dovesse aderire alle proiezioni più ottimistiche, il tasso scenderebbe ulteriormente al 2%, con 15 imprese in probabile default. In questo caso si suppone che i mercati restino molto ben disposti nei confronti dei titoli di grado speculativo. Dall'altro lato, lo scenario pessimistico porterebbe la percentuale al 5,5%, con 42 default. In tale evenienza, si suppone che la quota di imprese con crediti deteriorati resti elevata e che le principali banche centrali restringano le loro politiche espansive.

La figura illustra bene le proiezioni:

tasso default imprese europee

In ogni caso, le condizioni di credito restano positive. Un aspetto che gli indicatori di breve termine riflettono, suggerendo un numero limitato di default di pagamento. Le previsioni sono di una robusta crescita economica fino al 2022: per questo motivo la qualità del credito di grado speculativo si sta stabilizzando.



Bisogna tuttavia aggiungere che la quota di emittenti con rating 'B-' e inferiore è elevata, poiché la leva finanziaria è aumentata nel corso del 2020, con i livelli di debito che rimangono quindi elevati. Queste emittenti sono più vulnerabili a potenziali fattori di stress e al default nel medio termine.

tassi default imprese europee

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti