Intelligenza artificiale: la lotta fra Aquila e Dragone

Teresa Scarale
Teresa Scarale
28.5.2018
Tempo di lettura: 3'
Per la prima volta in 60 anni, la schiacciante egemonia Usa nel campo dell'intelligenza artificiale è seriamente messa in discussione dalla Cina. Il Dragone sta alzando improvvisamente la testa per addentare il domini...

Quali sono i motivi che avvantaggiano la Cina nella lotta per il dominio nell'AI

Non è solo una questione di innovazione

Solo nel 1980, il Paese di Mezzo era del tutto assente nella letteratura scientifica in merito all'intelligenza artificiale. Quello fu l'anno di debutto della conferenza annuale dell'Association for the Advancement of Artificial Intelligence. In quell'occasione, non c'era un solo paper scritto da un autore cinese. Tutti gli articoli erano americani, con una rappresentanza europea minima. Nel 1998, gli Usa ancora dominavano, ma era cresciuta la quota di autori europei. La Cina, o meglio Hong Kong, si affacciava con una sola pubblicazione. 38 anni dopo, il Paese di Mezzo supera il Nuovo Mondo del 25%. 1.242 contro 934 all'ultimo AAAI di febbraio 2018....
caporedattore

Caro lettore,
per continuare ad informarti con i nostri contenuti esclusivi accedi o registrati GRATUITAMENTE!

Solo così potrai:

  • Continuare ad informarti grazie ai nostri contenuti come articoli, guide e white papers, podcast, dirette
  • Richiedere di essere contattato da un esperto
  • Fare una domanda sulla gestione del tuo patrimonio ed entrare in contatto con i migliori e esperti del settore GRATUITAMENTE
  • E tanto altro ancora

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti