Fine quantitative easing e universo obbligazionario, su cosa puntare

Teresa Scarale
Teresa Scarale
2.10.2018
Tempo di lettura: 5'
Il Qe ha raggiunto il suo percorso finale. Nessuno però conosce l'esatto andamento di questo sentiero. Nel mentre, Pieter Jansen (NN Investment Partners) racconta due possibili scenari. Entrambi interessanti per gli i...

La fine del Qe avrà una coda lunga o breve? Ad ogni modo, non brevissima. E nel tempo dei cambiamenti si nascondono i rendimenti

Si prospettano due scenari principali, con alcuni sostanziali punti in comune per quanto riguarda alcune asset class

1.900 miliardi. Questo l'eccesso di liquidità attualmente in carico alla Bce determinato dal quantitative easing iniziato nel marzo 2015. Questa situazione di disequilibrio è però destinata a normalizzarsi probabilmente nel 2021/22, per poi terminare fra il 2023 e il 2026. Secondo Pieter Jansen, senior strategist multi asset di NN Investment Partners, due scenari sono possibili. Fine del quantitative easing. Due scenari Primo scenario Tra il 2022 e il 2026, si potrebbe assistere ad una graduale normalizzazione del quantitative easing. Il contesto sarà di crescita e inflazione positiva. Questo scenario avrà un impatto consistente per gli asset sicuri...
caporedattore

Caro lettore,
per continuare ad informarti con i nostri contenuti esclusivi accedi o registrati GRATUITAMENTE!

Solo così potrai:

  • Continuare ad informarti grazie ai nostri contenuti come articoli, guide e white papers, podcast, dirette
  • Richiedere di essere contattato da un esperto
  • Fare una domanda sulla gestione del tuo patrimonio ed entrare in contatto con i migliori e esperti del settore GRATUITAMENTE
  • E tanto altro ancora

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti