EVENTO « III° PRIVATE MARKET SUMMIT » Idee per capitali pazienti in un mondo che cambia EVENTO IN DIRETTA REGISTRATI

Cinque segreti per la scelta dei corporate bond | WeWealth

Cinque segreti per la scelta dei corporate bond

Sofia Fraschini
7.7.2023
Tempo di lettura: 3'
Come selezionare le obbligazioni per ottenere rendimenti ma proteggere il portafoglio. High Yeld da maneggiare con cura

I bond high yield rendono oltre l'8 per cento

I Treasury difendono il portafoglio

Il 2023 è l’anno del ritorno dei corporate bond. Ma quali sono da preferire e perché? Le obbligazioni societarie rendono oltre il 5%, un anno fa rendevano un risicato 3% ed ora che i rialzi della Fed sono in gran parte alle spalle, dovrebbe essere un anno positivo per l’obbligazionario. La selezione dei titoli dipende tuttavia da molti fattori, come la propensione al rischio, il capitale a disposizione, la duration.

I punti chiave

Secondo gli analisti di Payden & Rygel ci sono quattro aspetti da tenere in considerazione nella selezione dei corporate bond:

-Meglio i titoli non finanziari, in particolare sarebbero da evitare le banche regionali e più piccole che possono sotto performare a causa della recessione

-Meglio guardare ad alcuni dei settori più difensivi, tra cui l'assistenza sanitaria e i crediti al consumo. Bene anche i servizi di pubblica utilità e alcuni nomi del settore delle telecomunicazioni.

-Attenzione alle emissioni High Yield, in particolare nel settore energetico. Ci sono preoccupazioni circa l'andamento dell'High in caso di recessione: abbiamo già assistito ad alcune insolvenze. Tuttavia, a lungo termine, il mercato High Yield è migliorato in termini di qualità complessiva, con circa il 50% dell'universo che si colloca ora nella categoria di rating BB. Crediamo inoltre che i rendimenti siano piuttosto interessanti, intorno all'8,5%, anche se ci aspettiamo una maggiore volatilità."Il forte aumento dei rendimenti dei titoli di Stato nel 2022 - aggiunge T Rowe Price - ha spinto in alto i rendimenti dei global corporate bond high yield, che lo scorso ottobre hanno sfiorato il 10%. Sebbene i rendimenti siano lontani dai massimi, riteniamo che rimangano interessanti, con un rendimento dell’asset class attualmente superiore all’8%, un livello visto raramente nell’ultimo decennio".

-Sì ai Treasuries soprattutto a 10 e 30 anni per aggiungere un'inclinazione difensiva al portafoglio complessivo.

Le obbligazioni investment grade 

Opzione stabile e affidabile in condizioni di mercato volatili e incerte, le obbligazioni investment grade sono un’altra alternativa e offrono ora una serie di opportunità in emittenti di qualità, consentendo diversificazione e ritorni potenziali interessanti.

I rendimenti sono ai massimi del decennio e sfiorano il 5%, ma gli analisti scommettono ancora su questa asset class. “La duration  - spiegano gli analisti di Federated Hermes -è però particolarmente importante poiché le recenti previsioni macro indicano che le banche centrali stanno per terminare i propri cicli di rialzo. Con una duration effettiva di circa sei anni e ipotizzando che l’inflazione si dimezzi nei prossimi due anni, gli investitori possono ottenere ritorni potenzialmente significativi e positivi dalla partecipazione al mercato globale investment grade”. Questa asset class permette inoltre diversificazione su più livelli: il mercato globale investment grade, pari a circa 12.000 miliardi di dollari, ha 18 mila emittenti, con una copertura su 62 Paesi, in settori ben diversificati.

LE OPPORTUNITÀ PER TE. Nell’assistenza sanitaria quali società selezionare? Come posso ripartire il portafoglio tra Treasuries e investment grade? Gli esperti selezionati da We Wealth possono aiutarti a trovare le risposte che cerchi. RACCONTACI IL TUO BISOGNO

Cosa vorresti fare?