Abenomics, sono le small cap giapponesi a beneficiarne

Teresa Scarale
Teresa Scarale
22.6.2018
Tempo di lettura: 3'
Cédric Le Berre, analista senior e specialista per le azioni Usa e giapponesi di Union Bancaire Privée – UBP illustra l'effetto positivo della Abenomics sulle piccole imprese giapponesi

Crescita, buoni utili societari, bassa volatilità, aumento dei rendimenti obbligazionari hanno caratterizzato il 2017 giapponese

L'economia del Giappone è oggi in buona salute anche perché il Paese beneficia della crescita dell'economia globale. A livello politico, il governo di Abe è stabile e ha attuato importanti riforme economiche

La Abenomics interessa la governance societaria, il turismo, il mercato del lavoro. Inoltre, il cambio yen/dollaro si è stabilizzato

I benefici delle politiche di Abe vanno però ben oltre, avendo determinato, fra le altre cose: la ripresa della crescita dei consumi interni, l'aumento della spesa in infrastrutture, la ripresa della spesa in conto capitale, la minor dipendenza dello yen dagli shock esterni

Un 2017 "Goldilocks" per il Giappone


Lo scorso anno è stato ben temperato per l'economia del Sol Levante. Crescita, buoni utili societari, bassa volatilità, aumento dei rendimenti obbligazionari. Per di più, c'è stato uno slancio negli utili delle small cap le quali hanno beneficiato della Abenomics.

Qualche timore


Tuttavia, in futuro è probabile che le cose vadano diversamente. Almeno secondo Cédric Le Berre di Ubp. Ciò per il rialzo dei tassi di interesse negli Stati Uniti. Ma anche per un'inflazione americana più forte del previsto e di un aumento dei prezzi delle materie prime e del greggio. Al tutto si combina poi la probabilità di un aumento del deficit giapponese per la politica fiscale espansiva del governo.

La Banca centrale del Giappone


Si prevede che la Bank of Japan aumenti i tassi nella seconda metà dell'anno. Questo nonostante gli sforzi per evitare un apprezzamento estremo dello yen.

Un'economia adesso in buona salute


L'economia del Giappone è comunque in buona salute poiché il Paese beneficia della crescita dell'economia globale. A livello politico, il governo di Abe è stabile e ha attuato importanti riforme economiche. Queste stanno interessando quanto segue.

  • La governance societaria,

  • il mercato del lavoro,

  • il settore del turismo.


Il cambio yen/dollaro si è inoltre stabilizzato all'interno di un range che va da 105 a 115. I gestori stano quindi aggiungendo titoli nazionali ai portafogli in modo da beneficiare del forte slancio del paese.

Ci si aspetta che gli utili cresceranno del 5%nel 2018. Il loro slancio del resto appare solido e in crescita. Tutto ciò nonostante lo yen forte.

Il beneficio della Abenomics alle piccole imprese


In questo contesto, una serie di fattori offre supporto alle small cap nipponiche:

  • la ripresa della crescita dei consumi interni, grazie al ripristino della fiducia e alla crescita dei salari;

  • l'aumento della spesa per infrastrutture a Tokyo e gradualmente, a cascata, nelle altre grandi città;

  • la ripresa della spesa in conto capitale dopo vent'anni di deflazione e di calo della domanda;

  • il miglioramento della corporate governance in tutti i segmenti dell'azionario giapponese;

  • la spesa in ricerca e sviluppo dovrebbe favorire particolarmente le small cap;

  • una maggiore correlazione di queste società con gli schemi di consumo dei millenial;

  • la minor dipendenza di queste società dall'andamento dello yen.


Un'opportunità di investimento non ancora sfruttata


Inoltre, le small cap sono un'asset class in gran parte non coperta dagli analisti. Ciò comporta ovviamente maggiori opportunità per i fund manager attivi. Queste società sono state le principali beneficiarie dell'Abenomics e delle riforme in materia di corporate governance. E sono anche sostenute dalla crescita globale, dalla fine del ciclo deflattivo, dalla crescita positiva del Pil e dalla ripresa della fiducia fra i consumatori. Tutti elementi a sostegno del valore delle small cap nel lungo periodo.
caporedattore

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti