Mattone: quanti metri quadri puoi comprare con un milione di dollari?

Lorenzo Magnani
Lorenzo Magnani
5.4.2022
Tempo di lettura: 3'
I prezzi degli immobili di pregio nelle grandi città continuano a salire. Quanti metri quadri si possono acquistare con un milione di dollari?

Dal Prime International Residential Index (PIRI 100), indice che misura il prezzo degli immobili elaborato da Knight Frank, si evince quanti metri quadri di pregio si possono acquistare con un milione di dollari in giro per il mondo

La seconda città più costosa è Hong Kong, dove con un milione di dollari si possono acquistare appena 20 metri quadri

L'aumento dei prezzi degli immobili è in larga parte dovuto all'urbanizzazione. Solo nel 2007 per la prima volta nella storia la popolazione urbana ha superato quella rurale

"Ci sono tre cose che contano negli immobili: la posizione, la posizione e ancora la posizione". La massima di Harold Samuel, un magnate immobiliare britannico del 1900, vale ancora oggi: quando si tratta delle migliori città al mondo i prezzi lievitano, soprattutto per gli immobili di pregio. E di pari passo i metri quadri acquistabili con un certo ammontare precipitano. Per esempio, se si avesse a disposizione un milione di dollari per l'acquisto di una casa di pregio,  un milione di dollari: quanti metri quadri vale?
VIsualcapitalist, sito di informazione economico finanziaria, ha riorganizzato in un'infografica i dati emersi dal Prime International Residential Index (PIRI 100) di Knight Frank, indice che misura i prezzi degli immobili di lusso in giro per il mondo. Al primo posto della classifica si trova Monaco, la città più costosa e al contempo più piccola della lista, con una superficie di appena 0,78 miglia quadrate. Per intenderci il Central Park di New York è grande 1,31 miglia quadrate. Con un milione di dollari nel Principato mediamente si acquistano appena 14 metri quadri.

 
mattone-quanti-metri-quadri-puoi-comprare-con-un-milione-di-dollari-2
Al secondo posto si posiziona Hong Kong, che è diventata famosa per il suo difficile mercato immobiliare. Solo il 7% della città è destinato all'uso residenziale, il che spinge molti dei suoi cittadini in micro appartamenti di meno di 100 piedi quadrati. Queste unità abitative offrono uno standard di vita triste e sono spesso chiamate "coffin homes". Dall'altra parte dello spettro, Hong Kong ha recentemente stabilito il record per la casa più costosa in Asia. Un attico di 314 metri quadri piedi è stato venduto per 59 milioni di dollari nel 2021, il che significa 187.900 mila dollari per metro quadro. Completa il podio Londra, dove con un milione di dollari si acquista un appartamento di appena 30 metri quadri, più o meno la stessa superficie acquistabile a New York con la stessa somma.



La crescita dei prezzi in queste grandi metropoli è spiegata da un forte aumento della domanda a fronte di un'offerta stabile. Seppur le prime città siano sorte migliaia di anni fa, è stato solo di recente che la maggioranza della popolazione ha iniziato a viverci. Infatti, la popolazione urbana ha superato quella rurale per la prima volta solo nel 2007. All'urbanizzazione poi si è sommata la crescita della ricchezza, che ha portato i prezzi degli immobili di pregio alle stelle.  Immobili di pregio definiti da Knight Frank come "le proprietà più desiderabili e costose della zona, il 5% degli immobili dal valore superiore”.
Laureato in Finanza e mercati Internazionali presso l’Università Cattolica di Milano, nella redazione di We Wealth scrive di mercati, con un occhio anche ai private market. Si occupa anche di pleasure asset, in particolare di orologi, vini e moto d’epoca.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti