GAC: presentata nuova piattaforma per gli investimenti alternativi

Virginia Bizzarri
Virginia Bizzarri
26.6.2018
Tempo di lettura: 3'
Green Arrow Capital ha presento la nuova piattaforma indipendente specializzata negli investimenti alternativi. Annuciato il lancio di due nuovi fondi

Green Arrow Capital presenta la nuova piattaforma specializzata negli investimenti alternativi

Linee di gestione: private equity, private debt e infrastrutture

Annunciato il lancio di due nuovi fondi: nel credito e nelle infrastrutture energetiche

I partner di Green Arrow Capital hanno presentato alla comunità finanziaria la nuova piattaforma indipendente specializzata negli investimenti alternativi. Obiettivo della nuova realtà, collegare finanza ed economia reale, collocandosi tra i player protagonisti del settore degli alternatives a livello europeo. Tre le linee di gestione sviluppate: private equity (core dell'azienda), private debt e infrastrutture.  “Siamo entusiasti di consolidare un progetto che pone l'economia reale al centro dei nostri investimenti. Il private equity e il private debt sono necessarie leve di sviluppo delle Pmi italiane di eccellenza, da sempre il tessuto economico e produttivo del nostro Paese” ha commentato Luisa Todini, Presidente di GAC Sgr e Partner di GAC.

 

Di recente il gruppo ha acquisito Quadrivio Capital Sgr, nell'ottica di sviluppare l'area del Private Equity e del Private debt. Nel corso della presentazione sono stati annunciati i lanci di due nuovi prodotti. Il primo fondo, Special Credit Situations, il cui lancio è previsto entro la fine dell'anno, con una raccolta target di 200 mln di euro, sarà gestito da un team dedicato e focalizzato su non performing assets e crediti chirografari. Il fondo Infrastrutture Energetiche, che sarà lanciato all'inizio dell'anno prossimo, con una raccolta target tra i 500 e 700 mln di euro e un focus geografico tra l'Italia (70%) e l'Europa (30%) si focalizzerà in particolare sulla produzione elettrica da fonti rinnovabili, reti di trasporto e di supporto alla mobilità elettrica. “Attraverso il lancio dei nuovi fondi nel credito e nelle infrastrutture energetiche, la piattaforma si candida a diventare uno dei player di riferimento per gli investimenti alternativi nel Sud Europa.” Ha spiegato Eugenio de Blasio, Ceo di GAC Sgr, fondatore e managing partner di GAC.

 

Con due piattaforme in gestione, Radiant Fund Management SARL (Lussemburgo) e Green Arrow Capital SGR (Italia), un team di 60 professionisti e 220 investitori nei fondi, la società gestisce attualmente oltre 1,3 mld di AUM. Un mercato, quello degli alternativi in Europa, che vale mille miliardi e mezzo di euro, di cui circa 600 mld  di euro rappresentati da Hedge Fund, e 900 mld da private equity , private debt e infrastrutture. In italia però, solo il 3-5% dei portafogli istituzionali hanno componente alternativa, rispetto aI 15-20% dell'Inghilterra.  “La riduzione della componente obbligazionaria nei portafogli istituzionali sta favorendo gli investimenti in economia reale e oggi in Europa ci sono serie opportunità per private equity, Private Debt ed Infrastrutture che stanno trovando terreno sempre più fertile. Ma è una tendenza che deve ancora crescere in Italia, basti guardare ai paesi Anglossassoni dove questi asset si attestano in media al 15-20% nell'allocazione complessiva. Stiamo assistendo ad una graduale riallocazione di risorse che ci trova pronti ad essere protagonisti attraverso la nostra piattaforma” ha concluso Stefano Russo, Vice Presidente di GAC SGE, Partner di GAC.

 

 

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti