Alternativi, il 2022 sarà l'anno della loro consacrazione?

Lorenzo Magnani
Lorenzo Magnani
13.1.2022
Tempo di lettura: 2'
Private equity, private debt, real estate e hedge fund: sempre più investitori nell'ultimo anno hanno investito fuori dai mercati pubblici. Ecco il presente e futuro in numeri degli asset alternativi

Prequin ha pubblicato il report "Alternatives in 2022" in cui ha evidenziato le masse in gestione e i rendimenti di ogni asset class alternativa

Dal 2015 alla fine del 2021, gli Aum di tutte le classi di attività alternative sono aumentati ad un tasso del 10,7%, raggiungendo quota 13,32 mila miliardi

Forse ancor di più dei mercati azionari i veri vincitori della pandemia sono stati i cosiddetti asset alternativi, asset che spaziano dall'operazioni di buyout al real estate, passando per il venture capital e gli hedge fund. Il mercato alternativo globale non solo ha infatti superato la tempesta attraverso un cambiamento senza precedenti negli ultimi due anni, ma è emerso più forte che mai. Dal 2015 alla fine del 2021, gli Aum di tutte le classi di attività alternative sono aumentati ad un tasso del 10,7%. Alla fine del 2015, l'Aum era pari a 7,23 mila miliardi di dollari, e salirà a 13,32 mila miliardi di dollari entro la fine del 2021. Il private equity e gli hedge fund sono state le classi di attività dominanti, ognuna delle quali vanta ad oggi Aum di almeno 4 mila miliardi di dollari in gestione. Ecco il presente e futuro degli alternativi in numeri secondo Prequin.

Private equity


11,12 mila miliardi di dollari: previsione delle attività globali che i fondi di private equity e venture capital avranno in gestione nel 2026

2,389: numero di fondi di private equity sul mercato a ottobre 2021. Raccolta stimata: 757 miliardi di dollari

18.8%: Irr netto mediano annualizzato per i fondi di private equity nei cinque anni fino a marzo 2021

813 miliardi di dollari: raccolta annuale stimata a livello globale dei fondi di private equity nel 2026

5,954: numero di operazioni globali sostenute dai private equity da gennaio ad ottobre 2021, per un valore complessivo di 603 miliardi di dollari, il 28% in più rispetto all'intero 2020

1,32 miliardi di dollari: “dry powder” a disposizione dei fondi private equity a settembre 2021

Venture Capital


187 miliardi di dollari: capitale aggregato raccolto da 1.421 fondi di venture capital nel 2021. Si prevede che la raccolta annuale di fondi in questa classe di attività raggiungerà i 209 miliardi di dollari nel 2026

410 miliardi di dollari: valore aggregato delle 1.767 exit sostenute dal venture capital nei primi tre trimestri del 2021

67%: la proporzione del capitale aggregato raccolto da gestori di fondi di venture capital esperti, la percentuale più alta di sempre

476 miliardi di dollari: valore aggregato delle operazioni di venture capital fino al 3° trimestre 2021, il più alto mai registrato in un solo anno

6,365: investitori istituzionali che hanno investito attivamente nel venture capital nel 2021, un aumento del 64% rispetto ai 3.878 investitori istituzionali attivi nel 2017

30.3%: Irr netto mediano dei fondi di venture capital nel 2018, il rendimento più alto di tutte le asset class alternative.

Private Debt


2,69 mila miliardi di dollari: asset in gestione ai fondi di private debt previsti entro il 2026

689: numero di fondi di debito privato sul mercato al terzo trimestre 2021. Raccolta stimata per il 2021: 290 miliardi di dollari

4.8%: Irr netto annualizzato dei fondi di debito privato nei tre anni fino a marzo 2021

193 miliardi di dollari: capitale totale raccolto dai 202 fondi chiusi di debito privato durante il 2021

708: numero di operazioni sostenute nel private debt fino al terzo trimestre 2021

91%: percentuale degli investitori intervistati che intendono mantenere o aumentare le allocazioni al debito privato nel lungo termine

Hedge Fund 


4,32 mila miliardi di dollari: Aum dei fondi hedge a settembre 2021. Il settore ha superato la pietra miliare di 4 mila miliardi alla fine del primo trimestre

+32.43%: rendimento netto annualizzato dei fondi hedge macro su materie prime, la sotto-strategia con la migliore performance, seguita da event driven (+20,05%).

+15.52%: Rendimento netto annualizzato per il benchmark Preqin All- Strategies Hedge Fund nel 2021. Tutte le strategie di primo livello hanno registrato rendimenti positivi a settembre.

41,0 miliardi di dollari: afflussi netti del settore nel 2021 a settembre, segnando un anno di successo per gli hedge fund

+18.62%: rendimento annualizzato dei fondi hedge focalizzati sul Nord America. I fondi hedge focalizzati sull'Asia-Pacifico (+12,39%) e sull'Europa (+11,69%) sono al secondo e terzo posto

49,2 miliardi di dollari: Afflussi netti ai fondi hedge con sede in Nord America nel 2021 a settembre. L'Asia-Pacifico è al secondo posto con afflussi per 12,6 miliardi di dollari, mentre l'Europa (-19,7 miliardi di dollari) e il Resto del mondo (-1,1 miliardi di dollari) hanno registrato deflussi netti

Real Estate


1,8 mila miliardi di dollari: patrimonio immobiliare in gestione stimato per fine 2026

6,8 miliardi di dollari: la più grande operazione di private equity real estate completata nel 2021 (un portafoglio industriale statunitense venduto da EQT)

23%: percentuale di investitori immobiliari provenienti dal settore wealth manager/family office. Questi investitori hanno rappresentato il 28% delle ricerche di fondi nel 2021

163 miliardi di dollari: previsione per la raccolta annuale dei fondi immobiliari privati nel 2026

70%: percentuale di accordi completati nel 2021 in Nord America

5%: Irr medio dei fondi di real estate tra il 2019 e il  2021
Laureato in Finanza e mercati Internazionali presso l’Università Cattolica di Milano, nella redazione di We Wealth scrive di mercati, con un occhio anche ai private market. Si occupa anche di pleasure asset, in particolare di orologi, vini e moto d’epoca.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti