Megatrend del futuro: l'uomo progetta, l'intelligenza artificiale esegue

We Wealth
Valeria Pasquini
6.4.2022
Tempo di lettura: 3'
In un futuro non troppo lontano tutti i settori potrebbero dover fare i conti con l'avvento dell'intelligenza artificiale. Ne parliamo con gli esperti di WisdomTree
Il modo di funzionare delle aziende e la vita dei consumatori potrebbero essere presto stravolte dall'intelligenza artificiale (Artificial intelligence, AI). In futuro, infatti, tutti i settori potrebbero entrare in contatto con questa tecnologia. “L'intelligenza artificiale offre possibilità illimitate” affermano gli esperti di WisdomTree. “Negli anni a venire, è probabile che saranno a disposizione molteplici modi per trarne profitto”. Tuttavia, strutturare un approccio in grado di selezionare le imprese con la sensibilità maggiore alla crescita di questo ecosistema rappresenta un processo impegnativo, che richiede competenze specifiche.

Megatrend per il futuro: clicca qui per saperne di più

Una nuova catena del valore


Non esiste una modalità volta a individuare le migliori società di AI a livello mondiale. In WisdomTree, il processo di selezione comincia con la creazione di una catena di valore dell'intelligenza artificiale, “un modo semplificato per valutare come una determinata azienda o un modello di business interagiscono con l'AI”. In generale, sono state identificate tre principali categorie di soggetti: gli enhancers, gli enablers e gli engagers.
Il termine enhancer fa riferimento alle aziende che contemplano alcuni aspetti dell'AI, che però non rientrano nella loro offerta principale, ma nell'ambito di iniziative di business più ampie, mentre forniscono le applicazioni capaci di utilizzare enormi quantità di dati per risolvere le difficoltà di analisi, progettazione e ingegnerizzazione.
Gli enablers sono invece provider di infrastrutture e algoritmi in grado di supportare i processi complessi in tempo reale, lontano dai computer e vicino al punto d'azione; sviluppano, ad esempio, componenti come i macchinari avanzati, i sistemi autonomi e i veicoli a guida autonoma, i semiconduttori o i database usati per l'apprendimento automatico.
Infine, vi sono gli engagers, ovvero le aziende che elaborano l'AI sotto forma di prodotti, software o sistemi; si collocano alla testa dei servizi AI-powered e le loro soluzioni innovative usano l'automazione e la robotica per snellire i processi aziendali e interagire con gli esseri umani. “A nostro avviso, sono queste le opportunità più entusiasmanti per gli investimenti nel settore, poiché costruiscono aziende che dipendono dalla vendita e dalla diffusione della tecnologia AI” commentano gli esperti.

La costruzione dell'investimento


Dato che “non c'è macchina che possa sostituire l'esperto umano nello studio del modello di business di ogni azienda che potrebbe coinvolgere AI e machine learning” per costruire un'esposizione a questo megatrend WisdomTree ha realizzato una collaborazione con Nasdaq e la Consumer Technology Association (Cta), vale a dire il Nasdaq Cta Artificial Intelligence Index, poi replicato dal WisdomTree Artificial Intelligence UCITS ETF. L'indice Nasdaq 100 rappresenta un importante barometro della performance del mercato focalizzato sul settore tecnologia. La Cta è l'associazione commerciale che rappresenta l'industria dei consumi tecnologici negli Stati Uniti: si occupa di promuovere politiche a tutela del settore, ricerche di mercato, educazione tecnica e sviluppo di standard di mercato. Gli esperti segnalano che l'industria dei consumi tecnologici negli Stati Uniti ha un valore di circa 377 miliardi di dollari e la Cta conta oltre 2.200 imprese aderenti. L'expertise dell'associazione determina la categoria di ogni azienda e assegna un “punteggio di intensità”: solo le prime 15 vengono incluse nell'indice sotto ogni categoria.

 

 

Megatrend per il futuro: clicca qui per saperne di più

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti