Crowdfunding, finalmente senza notai e commercialisti

Teresa Scarale
Teresa Scarale
29.10.2018
Tempo di lettura: 3'
Ha preso il via il regime alternativo di intestazione quote grazie a una startup biotech bresciana ospitata sul portale di CrowdFundMe, con Directa Sim a fare da intermediario. E nei progetti dei promotori, questo è solo l'inizio

Partita la prima campagna italiana di crowdfunding con il servizio di rubricazione

Quali sono i vantaggi per gli investitori e i progetti futuri

Accordo raggiunto fra Directa Sim e CrowdFundMe community italiana di equity crowdfunding per numero di investitori. È infatti partita la prima campagna italiana mirata a favorire questo tipo di investimento bypassando i costosi canali tradizionali. Il primo soggetto giuridico a beneficiare di questo accordo è la startup biotech bresciana Innovitas Vitae, attiva nel campo dell'infertilità femminile.

Crowdfunding e rubricazione


La procedura è prevista dall'art. 100ter del Tuf (Testo Unico della Finanza). Essa è molto simile a quello che avviene attraverso l'intermediario abilitato Monte Titoli Spa quando si comprano o sottoscrivono azioni di società quotate in borsa. In tal modo, le quote sottoscritte sul portale di CrowdFundMe saranno intestate all'investitore, ma per il tramite dell'intermediario abilitato Directa Sim. Quest'ultima comparirà in nome proprio e per conto dell'investitore nella visura camerale della società in cui ha deciso di investire.

Le quote della società nella quale sono stati investiti i propri capitali resteranno sempre nella piena ed unica disponibilità e proprietà dell'investitore. Così come l'esercizio di tutti i relativi diritti patrimoniali e amministrativi previsti. Si potrà inoltre beneficiare degli incentivi fiscali previsti dalla normativa vigente.

I vantaggi


Il vantaggio per gli investitori si traduce in termini di costi e tempi. Non sarà più necessario rivolgersi ad un professionista abilitato, come un notaio o un commercialista. L'acquirente non esborserà più per imposte e oneri notarili di trasferimento delle quote. Basterà effettuare una comunicazione a Directa Sim. La quale, dopo le necessarie verifiche, provvederà a trasferire gratuitamente la titolarità delle quote al nuovo intestatario.

Cosa rappresenta questo accordo?


"Si tratta di un traguardo importante che rende finalmente più snella e pratica l'intera procedura burocratica di sottoscrizione e trasferimento per le società con forma giuridica di Srl". A rispondere è Tommaso Baldissera Pacchetti, Ceo e fondatore di CrowdFundMe. Aggiungendo poi che “Siamo sicuramente molto orgogliosi che Innovitas Vitae sia la capofila delle startup che beneficiano della rubricazione in Italia. e crediamo fermamente che la disintermediazione dei notai e commercialisti possa essere un passo fondamentale per la creazione di una piattaforma secondaria per lo scambio di quote che a sua volta possa far accelerare ulteriormente il mercato dell'equity crowdfunding”.

Per Directa Sim cosa rappresenta questa partnership?


"La collaborazione con CrowdFundMe è un tassello importante nella diversificazione e ampliamento dei servizi offerti ai nostri clienti i quali, per la prima volta, potranno utilizzare Directa come supporto operativo per i loro investimenti in titoli non quotati". Risponde così Gabriele Villa, head of Business Development di Directa Sim.

Quali sono i vostri obiettivi futuri?


"Oltre al servizio di rubricazione, coltiviamo anche l'ambizioso obiettivo di lungo termine di diventare l'intermediario di riferimento per tutto il settore dell'equity crowdfunding creando le condizioni per un sistema efficace ed efficiente di scambio delle quote di srl detenute da investitori retail".

 

 

 

 
caporedattore

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti