Le scarpette di Messi fanno record, ma meno di M. Jordan

Teresa Scarale
Teresa Scarale
30.4.2021
Tempo di lettura: 2'
Un ospedale della Catalogna potrà contare da oggi sul ricavato d'asta delle scarpette del campione di calcio, offerte in beneficenza. È da notare però che l'incasso è stato inferiore di oltre tre volte alle Nike più costose della storia, quelle di Michael Jordan
Lionel Messi ha fatto nuovamente goal: le scarpette Adidas Nemeziz Messi 19.1 con cui aveva superato il record storico di Pelé (644 goal in 749 partite nella stessa squadraPelé ne aveva segnati 643) hanno appena incassato 144.000 euro in un'asta benefica da Christie's. Gli appassionati sanno che Lionel Messi ha raggiunto l'impressionante punteggio lo scorso 22 dicembre 2020 con il 3-0 del suo FC Barcelona contro il Real Valladolid. Il campione aveva eguagliato il record di Pelé nella partita precedente.
scarpette-messi-fanno-record-meno-m-jordan_1
Confermando la fortissima tendenza emersa nell'anno del covid, le offerte sono arrivate online, dal 19 al 30 aprile. Accompagnate da regolare certificato di autenticità, le scarpe partivano da una valutazione fra i 50.000 e i 70.000 sterline (57.000 – 80.000 euro). Entrambe sono autografate e personalizzate con i nomi di 'Antonela Roccuzzo' (la moglie di Lionel Messi) e di 'Thiago, Mateo and Ciro' (figli del campione) con le rispettive date di nascita. Il campione aveva già donato le sue calzature sportive al Museo Nacional d'Art de Catalunya. Il loro ricavato d'asta andrà adesso al progetto Arts and Health del Vall Hebron University Hospital di Barcellona.
Siamo lontani dai 560.000 mila dollari (466.000 euro) delle Nike Air del 1985 di Michael Jordan, battute lo scorso maggio 2020 da Sotheby's diventando così le scarpe più costose della storia. Le sneaker, nei colori dei Chicago Bulls, oltre a essere usate, avevano due misure diverse: 47,5 (13 Usa) per il piede sinistro e 48 (13,5 Usa) per il destro. L'incasso in quel caso non era destinato alla beneficenza.
Caporedattore Pleasure Asset. Giornalista professionista, garganica, è laureata in Discipline Economiche e Sociali presso l'Università Bocconi di Milano. Scrive di finanza, economia, mercati dell'arte e del lusso. In We Wealth dalla sua fondazione
La redazione vi consiglia altri articoli

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti