Polizze di private insurance, contro le incertezze di oggi e domani

We Wealth
Utmost
7.5.2021
Tempo di lettura: 5'
Le polizze vita di private insurance di tipo unit-linked hanno dimostrato di essere strumenti particolarmente efficaci per la tutela del patrimonio nel lungo periodo
La pandemia di Covid-19 ha avuto un impatto senza precedenti sulle persone e sull'economia mondiale, evidenziando quanto repentinamente le condizioni di vita possano cambiare in una situazione di crisi.

Il mondo post-pandemia sarà profondamente diverso dalla realtà precedente e la “nuova normalità” sta già prendendo forma sullo sfondo delle perturbazioni legate alla crisi pandemica e ad una recessione globale che causerà una riduzione significativa dei PIL nazionali.

Mentre ci addentriamo nel 2021, è sempre più evidente che gli aumenti di spesa pubblica e la riduzione delle entrate statali porteranno con buona probabilità ad un significativo aumento della pressione fiscale nell'arco dei prossimi anni, pressione che andrà a gravare su tutti i cittadini e in particolar modo sui contribuenti c.d. High Net Worth (HNW) e Ultra-High Net Worth (UHNW), in quanto dotati di elevati redditi e cospicui patrimoni.

In queste mutate circostanze, è ragionevole aspettarsi un aumento generale nella richiesta di soluzioni di wealth management con l'obiettivo di assicurare la protezione del patrimonio e al contempo di consolidare soluzioni socialmente accettabili e in grado di evitare danni reputazionali.

Ciò si accompagna a una progressiva intensificazione dei controlli da parte delle autorità fiscali attraverso l'introduzione di sistemi basati sullo scambio di informazioni, anche a livello internazionale, nel tentativo di contrastare ogni forma di evasione ed elusione fiscale. In questa direzione va la direttiva DAC6, già in vigore, sullo scambio automatico obbligatorio di informazioni tra amministrazioni finanziarie degli stati europei nel settore fiscale.

È quindi comprensibile come, in siffatto contesto, aumenti il senso di incertezza e di insicurezza, soprattutto fra coloro che dispongono di importanti patrimoni, e come questo induca molte persone a ricercare soluzioni che possano offrire protezione, diversificazione, flessibilità e tutela, per se stessi e per i propri cari.

I clienti e i loro consulenti saranno sempre più concentrati nel trovare soluzioni patrimoniali sostenibili prediligendo strumenti di pianificazione che garantiscano sicurezza e flessibilità allo stesso tempo. In tale contesto, il settore delle assicurazioni vita si contraddistingue per essere un settore fortemente regolamentato e le compagnie assicurative per essere ben capitalizzate e dotate di alti margini di solvibilità e di stabili modelli operativi.

Per tutto quanto sopra esposto è quindi molto probabile che continui il trend già emerso con l'ultima crisi finanziaria globale, in cui clienti e consulenti saranno sempre più spesso orientati verso compagnie assicurative forti per motivi di dimensioni, stabilità, vantaggi giurisdizionali e rating.

 
Visita la sezione Expertise per saperne di più.

La polizza unit-linked irlandese di private-insurance: una possibile soluzione


Le polizze vita di private insurance di tipo unit-linked, in quanto contratti a vita intera, hanno da sempre dimostrato di essere strumenti particolarmente efficaci per la tutela del patrimonio nel lungo periodo. Esse offrono la possibilità di definire strategie d'investimento personalizzabili e con un orizzonte temporale di lungo termine, riducendo in tal modo l'alta volatilità che i mercati registrano in periodi di forte stress e consentendo di guardare con più serenità agli obiettivi di salvaguardia, tutela e crescita del patrimonio.

La disciplina civilistica delle polizze vita offre vantaggi notevoli – tra tutti, ne ricordiamo l'impignorabilità e l'insequestrabilità - rendendole uno strumento ancora più appetibile per quei clienti che temono le ripercussioni negative della crisi economica sulle proprie attività professionali. La natura previdenziale delle polizze vita, inoltre, contribuisce a rafforzarne la natura di cassaforte nella quale riporre parte del proprio patrimonio da poter utilizzare in futuro o da destinare alle generazioni successive.

Le polizze unit linked sono strumenti eccezionalmente efficienti anche dal punto di vista dell'ottimizzazione fiscale, in quanto permettono di ottenere notevoli benefici evitando il ricorso a soluzioni esotiche che potrebbero essere identificate dalle autorità fiscali ed arrecare notevoli danni reputazionali.

Infine è importante ricordare che le polizze unit-linked emesse da compagnie di diritto irlandese rispettano i principi applicabili della normativa italiana e si configurano al contempo come strumento di investimento molto flessibile che consente al contraente di gestire al meglio la propria pianificazione patrimoniale.

Utmost PanEurope dac: una soluzione efficace e sicura al tempo stesso


Utmost PanEurope è una compagnia assicurativa con sede in Irlanda e specializzata nel fornire soluzioni di private insurance di Ramo III. La nostra esperienza quasi ventennale sul mercato europeo, e italiano in particolare, ci ha permesso di consolidare relazioni stabili con i migliori gestori patrimoniali del panorama nazionale e internazionale, ai quali viene delegata la gestione discrezionale dei premi versati. Inoltre, i clienti italiani possono beneficiare delle diverse coperture assicurative messe a disposizione dalla Compagnia, tra le quali va ricordata la “Copertura Premio Investito” che consente di trasferire alla Compagnia, in caso di decesso dell'assicurato, parte del rischio finanziario, offrendo così un livello di protezione ulteriore rispetto alla strategia di gestione prescelta.

Utmost PanEurope appartiene al Gruppo Utmost, che in pochi anni, con una serie di acquisizioni di compagnie assicurative specializzate nel private insurance, si è affermato leader in Europa con masse in gestione pari a oltre 41 miliardi di Euro. Il Gruppo Utmost è ben capitalizzato, con bilanci solidi ed un piano di sviluppo in costante crescita, finanziato in buona parte con capitali propri e quindi con un basso livello di indebitamento. Queste caratteristiche - alta capitalizzazione, bassa leva finanziaria e specializzazione in prodotti assicurativi vita senza garanzie di capitale – hanno consentito alle società del Gruppo Utmost (Utmost PanEurope dac, Utmost Limited e Utmost WorldWide Limited) di ottenere un rating A con Outlook Stabile da parte dell'agenzia di rating Fitch. Utmost PanEurope si configura come partner ideale per qualsiasi investitore con capitali importanti ed obiettivi di medio-lungo periodo che ricerchi una soluzione solida, efficiente e conforme alla normativa applicabile.

 

 

Ugo de Grenet, Head of wealth protection - Utmost PanEurope
Stefano Cortoni, Strategic account manager - Utmost PanEurope

(contenuto sponsorizzato)

Clicca qui per saperne di più.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti