Intesa Sanpaolo sempre più Insurtech

Tempo di lettura: 2'
Intesa Sanpaolo è entrata nel capotale di Yolo, società di insurtech che svolge attività di intermediazione assicurativa in modalità digitale. La banca ha deciso di spingere sull'online in seguito a nuove richieste da parte dei clienti

Yolo e Intesa Sanpaolo insieme per sviluppare il ramo vita insurtech

Il nuovo round di investimenti segue i due precedenti realizzati nel 2017 e nel 2018

Intesa Sanpaolo punta alle polizze online. La banca ha infatti deciso di entrare nel capitale di Yolo, primo gruppo italiano di servizi e d'intermediazione assicurativa digitale, fondato da Simone Ranucci Brandimarte e Gianluca De Cobelli nel 2017.

La scelta è ricaduta proprio su Yolo perché è un player insurtech che svolge attività di intermediazione assicurativa esclusivamente in modalità digitale, in qualità di enabler tecnologico dei maggiori gruppi assicurativi e bancari. Yolo, inoltre, si rivolge al consumatore digitale tramite un'offerta di polizze on demand che consentono di accedere ad un nuovo modello di digital bancassurance e ad un'offerta ad hoc che risponde ai suoi bisogni.

L'operazione – si legge nel comunicato stampa- è stata realizzata attraverso Neva Finventures, il Corporate Venture Capital che fa capo a Intesa Sanpaolo Innovation Center che investe in società fintech e in startup che vogliono entrare in nuovi mercati e settori chiave quali la circular economy e datadriven economy. Neva Finventures ha dunque guidato in qualità di lead investor l'operazione da 5 milioni di euro, insieme a Barcamper Ventures, ed ha nominato Alessia Truini, responsabile protezione di Intesa Sanpaolo

Il nuovo round di investimento segue i due precedenti realizzati nel 2017 e nel 2018 per quasi due milioni di euro, con la guida di Barcamper Ventures, e consentirà a Yolo di proseguire il percorso di sviluppo dimensionale e industriale. Grazie ai fondi ottenuti la società potrà infatti accelerare lo sviluppo tecnologico della piattaforma insurtech, consolidare la leadership sul mercato italiano e avviare il piano di sviluppo internazionale, oltre a potenziali operazioni di M&A.

“Yolo è un partner dalle grandi potenzialità in ambito insurtech che potrà contribuire ad accelerare la leadership nel business assicurativo del nostro Gruppo – afferma Mario Costantini, Direttore Generale di Intesa Sanpaolo Innovation Center e AD di Neva Finventures –. Questo investimento è da ritenersi strategico per lo sviluppo innovativo nel ramo danni di Intesa Sanpaolo Assicura e per Banca 5, la banca di prossimità focalizzata nell'instant banking.

“Grazie all'ingresso di Intesa Sanpaolo - dichiara Gianluca De Cobelli, Co-founder
e CEO di Yolo Group - e al sostegno di tutti gli altri investitori che hanno creduto nel nostro progetto, abbiamo la potenzialità per accelerare e dare concretezza al processo di innovazione e trasformazione digitale in atto nel settore assicurativo, ampliando la nostra presenza anche a livello internazionale. La nostra ambizione è far evolvere l'offerta assicurativa nel suo complesso per poter soddisfare le mutate esigenze del consumatore digitale”.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti