Allianz Italia: in crescita i primi nove mesi 2019

Tempo di lettura: 2'
Allianz Italia chiude i primi nove mesi 2019 con un'importante crescita nella raccolta danni, confermando il trend già evidenziato nel primo semestre dell'esercizio

Il gruppo Allianz chiude  i primi nove mesi del 2019 con un utile netto di 1,9 miliardi di euro

Positivi anche i ricavi che risultano in miglioramento dell'8,1%, attestandosi a quota 33,4 miliardi di euro

Allianz Italia ha registrato nei primi nove mesi 2019 un'importante crescita nella raccolta danni, in particolare nel business auto, confermando il trend di sviluppo già evidenziato nel primo semestre dell'esercizio, il migliore in termini di raccolta dell'ultimo decennio.

I premi danni al 30 settembre 2019 si sono attestati a circa 2,81 miliardi di euro, in aumento del +3,6% rispetto al pari periodo del 2018. Protagonista il canale agenti, centrale nella strategia della compagnia, con una crescita del + 4,0% nel segmento auto.

Complessivamente, la raccolta vita e danni si è attestata nei primi nove mesi del 2019 a 10,1 miliardi di euro e l'utile operativo a 877,4 milioni di euro, contribuendo così ai positivi risultati registrati dal gruppo Allianz a livello globale.

Giacomo Campora, Amministratore delegato di Allianz S.p.A., ha così commentato il positivo sviluppo del business nel periodo: “la rafforzata competitività nel business auto è alla base della solida crescita nei danni che stiamo registrando nell'anno in corso. Stiamo investendo sul nostro marchio, come testimoniato dalla campagna di comunicazione on air in queste settimane, che vede come protagonisti gli agenti Allianz, che affiancano i clienti ogni giorno.”

A livello di utile netto il gruppo Allianz chiude i primi nove mesi dell'anno con una crescita dello 0,6%, rispetto allo stesso periodo del 2018. Positivi anche i ricavi risultano in miglioramento dell'8,1%, attestandosi a quota 33,4 miliardi di euro.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti