Fondazioni nel Liechtenstein: foundation e family governance

David Jandrasits
9.2.2022
Tempo di lettura: '
I beneficiari godono di una serie di diritti, a seconda del disegno concreto, che mirano a far valere da un lato il proprio status di beneficiario, ma dall'altro l'amministrazione della fondazione in conformità alla legge e agli statuti

Le categorie di beneficiari


Il beneficiario è in linea di principio la persona che beneficia o può beneficiare di un vantaggio economico dalla fondazione (beneficiario).

Il diritto delle fondazioni del Liechtenstein prevede diverse categorie di beneficiari, in modo che il fondatore possa organizzare il regime dei beneficiari secondo i propri desideri ed esigenze. In dettaglio, si distingue tra beneficiari, beneficiari potenziali, beneficiari discrezionali e beneficiari finali.

Il beneficiario è la persona alla quale i documenti della fondazione conferiscono un diritto legale ad un vantaggio economico.

Il potenziale beneficiario è la persona che, sulla base dei documenti della fondazione, solo in un momento successivo ha un diritto legale di ottenere un diritto di beneficio.

I beneficiari discrezionali sono coloro che appartengono al gruppo dei beneficiari e il cui eventuale status di beneficiario è lasciato alla discrezione del consiglio di fondazione o di un altro organo.
Il beneficiario finale è la persona a cui deve essere assegnato il patrimonio che rimane dopo la liquidazione della fondazione.
La delimitazione delle diverse categorie di beneficiari è decisiva per i diritti a cui i beneficiari hanno diritto nei singoli casi.
Lo status di beneficiario è un diritto altamente personale. Lo status di beneficiario non è quindi in linea di principio ereditario e termina con la morte del beneficiario. Tuttavia, è ovviamente ancora possibile prevedere esplicitamente accordi di beneficiario intergenerazionale.

I diritti del beneficiario


Il termine generico "diritti dei beneficiari" copre diverse categorie di diritti a cui i beneficiari di una fondazione possono avere diritto. Essenzialmente, si deve fare una distinzione tra i diritti di beneficio, i diritti d'informazione e di divulgazione e altri diritti di partecipazione e di controllo.

Diritti di beneficio


I diritti di beneficio nel senso di diritti legali diretti contro la fondazione sono disponibili solo per gli attuali beneficiari. I beneficiari discrezionali hanno un diritto legale nei confronti della fondazione di ricevere una determinata prestazione dal patrimonio della fondazione solo se una delibera valida è stata presa da un organo competente. Non ci sono altri diritti legali ai benefici.

Diritti di informazione e divulgazione


Per controllare la legalità dell'uso e dell'amministrazione del patrimonio della fondazione da parte del consiglio di fondazione, i beneficiari hanno diversi diritti di informazione e di divulgazione. Oltre agli attuali beneficiari, questi diritti sono disponibili anche per i futuri beneficiari e gli attuali beneficiari discrezionali. Il beneficiario finale ha diritto a questi diritti solo dopo lo scioglimento della fondazione.

Se il fondatore si è riservato il diritto di revocare la fondazione e il fondatore stesso è il beneficiario finale, il beneficiario non ha diritto legale ai diritti di informazione e divulgazione.

Nell'ambito dei diritti all'informazione, i beneficiari hanno il diritto di ispezionare i documenti della fondazione così come il diritto all'informazione, al resoconto e alla contabilità. I beneficiari hanno il diritto di ispezionare tutti i libri e i documenti aziendali, di fare copie e di esaminare tutta la condotta della fondazione di persona o attraverso un rappresentante.

Questi diritti dei beneficiari sono una componente centrale della governance interna della fondazione (supervisione della fondazione).

Tuttavia, la legge prevede restrizioni a questi diritti d'informazione sotto diversi aspetti:

  • I beneficiari hanno diritto all'informazione e alla divulgazione solo nella misura in cui i loro rispettivi diritti sono direttamente interessati;

  • Allo stesso modo, il diritto non può essere esercitato con intento sleale, in modo abusivo o in modo contrario agli interessi della fondazione o di altri beneficiari;

  • Il diritto all'informazione e alla divulgazione può eccezionalmente essere negato per ragioni importanti per la protezione del beneficiario. Per esempio, la conoscenza dei beneficiari della loro buona situazione finanziaria non dovrebbe portare ad un indebolimento della loro motivazione per la pianificazione della loro vita orientata all'occupazione;

  • Il diritto dei beneficiari all'informazione e alla divulgazione è limitato anche nel caso di fondazioni in cui sia stato istituito un organo di controllo.


Altri diritti di partecipazione e controllo


Se ci sono indicazioni per i beneficiari che l'amministrazione della fondazione non è conforme alla legge e/o agli statuti, essi hanno legalmente diritto a una serie di diritti di applicazione con cui possono ottenere una revisione giudiziaria dell'amministrazione della fondazione. In caso di grave cattiva condotta da parte dei consigli di fondazione, per esempio, essi possono anche essere licenziati su richiesta dei beneficiari.

In sintesi, si può affermare che il fondatore ha una quantità relativamente grande di libertà nel disegnare i beneficiari e che i desideri e le necessità corrispondenti possono così essere ben riflessi.
In qualità di partecipanti alla fondazione, i beneficiari godono di una serie di diritti, a seconda del disegno concreto, che mirano a far valere da un lato il proprio status di beneficiario, ma dall'altro l'amministrazione della fondazione in conformità alla legge e agli statuti. In questo modo, un alto grado di riservatezza può essere mantenuto all'esterno e un controllo appropriato può essere garantito
David Jandrasits è Avvocato dello studio legale Schwärzler nel Principato del Liechtenstein nonché a Zurigo,
Svizzera. Essendosi laureato anche in giurisprudenza Italiana, fa anche l’avvocato stabilito integrato con
studio a Milano. È specializzato in diritto societario e tributario, diritto commerciale nonché contenzioso
civile. Segue private clients e (U)HNWI internazionali ed italiani in progetti di protezione patrimoniale e
pianificazione successoria nonché clienti aziendali in progetti di private equity/M&A. È attivo anche nel
ambito del contenzioso cross-border e della difesa di white collar crime.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti