Startup innovative: requisiti e caratteristiche

Virginia Bizzarri
Virginia Bizzarri
17.12.2019
Tempo di lettura: 5'
Mentre sul web ognuno propone la propria ricetta su come creare una startup di successo, facciamo chiarezza sul mondo delle startup innovative. Caratteristiche, requisiti ed esempi delle startup appartenenti a questa categoria che, per legge, gode di numerosi vantaggi

Il termine “startup innovativa” è stato introdotto ufficialmente nel panorama legislativo italiano nel 2012

Le imprese appartenenti a questa categoria possono beneficiare di una serie di misure agevolative

Per ottenere lo status di startup innovativa, è necessario possedere alcuni requisiti fondamentali

Sul portale #ItalyFrontiers si accede alle informazioni sulle oltre 10mila startup iscritte al registro delle imprese

Startup di successo

La ricetta per una startup di successo è sicuramente il sogno di ogni imprenditore. Navigando sul web si incontrano numerosi articoli su “come riconoscere una startup di successo”, “come creare una startup di successo” e così via…Inutile dire che non esiste una guida che garantisca di uscire vincitori dal difficile mondo delle neo-imprese, nel quale, come confermato da vari studi, nove startup su dieci falliscono.

È importante però, per chi ha intenzione di iniziare un nuovo business, sapere che la legislazione italiana mette a disposizione di quelle startup che soddisfano una serie di requisiti e rientrano nella categoria di “startup innovative” un vasto complesso di agevolazioni. Per gli imprenditori  interessati a capire se la propria startup può avere accesso e godere dei benefici concessi dalla disciplina di favore, vediamo di seguito quali sono le caratteristiche e i requisiti di una startup innovativa.

Caratteristiche di una startup innovativa

Il termine “startup innovativa” è stato introdotto ufficialmente nel panorama legislativo italiano con il decreto-legge 179/2012, noto anche come Decreto Crescita 2.0, recante “ulteriori misure urgenti per la crescita del Paese” e convertito con modificazioni dalla legge  17 dicembre 2012, n. 221.  

Come riportato sul sito del registro delle imprese del Mise, le startup innovative sono:
“società di capitali, costituite anche in forma cooperativa, residenti in Italia (o in altro Paese membro dell'UE purché abbiano una sede produttiva o una filiale in Italia), che rispondono a determinati requisiti e hanno come oggetto sociale esclusivo o prevalente lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico"

Le imprese appartenenti a questa categoria possono beneficiare di una serie di misure agevolative, introdotte nell'ottica di creare un terreno fertile per imprenditorialità e innovazione, incoraggiare l'occupazione (in particolare quella giovanile), stimolare la mobilità sociale ed attrarre nel nostro paese capitale umano e finanziario da tutto il mondo. Sono inclusi nella vasta gamma di vantaggi: 

  • alleggerimenti burocratici e fiscali

  •  flessibilità nella gestione societaria

  • piani di incentivazione in equity

  •  facilitazioni nell'accesso al credito

  •  incentivi fiscali all'investimento

Requisiti di una startup innovativa

Come anticipato dalla definizione riportata in precedenza, per ottenere lo status di startup innovativa, è necessario possedere alcuni requisiti fondamentali, come previsto dalla normativa. Di seguito le prerogative della startup innovativa:

  •  è costituita e svolge attività d'impresa da non più di 60 mesi

  •  ha la sede principale dei propri affari e interessi in Italia

  •  a partire dal secondo anno di attività della startup innovativa, il totale del valore della produzione annua, così come risultante dall'ultimo bilancio approvato entro sei mesi dalla chiusura dell'esercizio, non è superiore a 5 milioni di euro

  • non distribuisce e non ha distribuito utili

  • ha quale oggetto sociale esclusivo o prevalente, lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico

  •  non è stata costituita da una fusione, scissione societaria o a seguito di cessione di azienda o di ramo di azienda


In aggiunta,  la normativa prevede che venga rispettato almeno uno dei seguenti requisiti: 

  1. Le spese in ricerca e sviluppo devono essere uguali o superiori al 15% del valore maggiore fra costo e valore totale della produzione della startup innovativa

  2. La forza lavoro complessiva è costituita per almeno 1/3 da dottorandi, dottori di ricerca o ricercatori, oppure per almeno 2/3 da soci o collaboratori a qualsiasi titolo in possesso di laurea magistrale

  3. l'impresa è titolare, depositaria o licenziataria di un brevetto registrato (privativa industriale) oppure titolare di programma per elaboratore originario registrato.


 

Per iscriversi alla sezione speciale del registro delle imprese, è necessario allegare all'apposita domanda (per via telematica) un' autocertificazione con firma digitale in cui si attesta il possesso dei requisiti sopra elencati. Una volta avvenuta l'iscrizione,  le imprese possono usufruire del pacchetto di incentivi a sostegno delle startup innovative per una durata massima di 5 anni dal momento della costituzione dell'impresa, confermando il mantenimento dei requisiti annualmente (clicca qui per un approfondimento). 

Esempi di startup innovative

Per chi è alla ricerca di esempi di startup innovative, basta andare su #ItalyFrontiers, il portale che offre a ciascuna startup iscritta nella sezione speciale del registro delle imprese (ad oggi oltre 10mila) la possibilità di creare un profilo pubblico personalizzabile e in doppia lingua (inglese e italiano).

Lanciato nel 2015 con l'obiettivo di valorizzare e ampliare il patrimonio informativo sulle imprese innovative italiane, #ItalyFrontiers si propone come una sorta di “vetrina online” tramite la quale le startup possono raccontarsi, arricchendo la propria scheda generata automaticamente a seguito dell'iscrizione al registro. In questo modo chiunque può accedere a una serie informazioni come prodotti o servizi offerti, business model, team e competenze presenti in azienda. È possibile inoltre filtrare la ricerca per settore, luogo, data di costituzione, finanziamento, team e altri parametri a seconda dei propri interessi.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti