Poste italiane, nel 2019 le masse salgono a 536 miliardi di euro

Tempo di lettura: 2'
Raddoppiato l'utile netto in tre anni. Le masse crescono di 22 miliardi rispetto a dicembre 2018, la raccolta è positiva per 2,9 miliardi di euro

Per il secondo anno consecutivo i risultati superano gli obiettivi previsti

Forte crescita del risultato operativo del 2019 a 1,77 miliardi, in crescita del 18,4%

Obiettivo di utile netto innalzato a 1,3 miliardi

Poste Italiane pubblica i risultati realtivi all'anno 2019: tutti i principali dati finanziari sono in crescita, specie per quanto riguarda il risparmio gestito. I ricavi sono pari a 11.038 milioni (in crescita dell'1,6% rispetto all'esercizio del 2018); in riduzione i costi operativi, che sono pari a 9.264 milioni (in calo dell'1,1% rispetto all'esercizio del 2018); cresce il risultato operativo (Ebit), che si attesta a 1.774 milioni (in crescita del 18,4% rispetto all'esercizio del 2018), al di sopra dell'obiettivo di 1,6 miliardi previsto per il 2019.

Guidance per il 2020


Gli obiettivi sono aggiornati in funzione della continua crescita della redditività sottostante, tenendo conto dei possibili sviluppi della situazione del coronavirus: la stima è di ricavi per 1,1 miliardi, risultato operativo a 1,8 miliardi e utile netto a 1,3 miliardi.
“Abbiamo superato per il secondo anno consecutivo i nostri obiettivi finanziari, raddoppiando l'utile netto del 2016, sulla base della crescita dei ricavi ricorrenti e di una continua attenzione alla razionalizzazione dei costi – commenta Matteo Del Fante, amministratore delegato e direttore generale di Poste Italiane -. Di conseguenza, stiamo proponendo un aumento del 5% del dividendo, in linea con l'impegno del piano strategico Deliver 2022, e aggiornando la nostra guidance per il 2020, con una crescita costante della redditività sottostante.

Grazie alla trasformazione industriale, portata avanti negli ultimi anni, Poste Italiane è un'azienda solida e grazie a un modello di business diversificato è ben posizionata per affrontare scenari di stress, come la situazione generata dalla diffusione del Covid-19.

Partendo dal presupposto che ci si possa avviare verso una stabilizzazione del contesto, continueremo a monitorare la situazione e a fare tutto quanto in nostro potere per proteggere e supportare in questo momento il nostro personale, i nostri clienti e gli stakeholder. Confidiamo nelle leve operative e gestionali del Gruppo Poste Italiane per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissi.”
poste-italiane-nel-2019-la-masse-salgono-a-536-miliardi-di-euro_2
Matteo Del Fante - amministratore delegato e direttore generale Poste Italiane

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti