Mifid II e sostenibilità: l'impegno del Gruppo BCC ICCREA

Antonio Murtas
18.5.2022
Tempo di lettura: '
Continua il processo di evoluzione normativa in ambito finanziario all'interno dell'Unione Europea con nuove disposizioni volte a coniugare l'attività di profilazione della clientela retail con gli obiettivi Esg. Ne parliamo con gli esperti del Gruppo BCC ICCREA
Rischio e rendimento prima, sostenibilità poi: la normativa Mifid II si amplia per rispondere agli obiettivi del legislatore e all'evoluzione delle abitudini degli investitori. Il prossimo 2 agosto entreranno, infatti, in vigore nuovi emendamenti alla direttiva 2014/65/UE, altrimenti conosciuta come Markets in financial instruments directive (Mifid) II, fonte comunitaria che disciplina i servizi finanziari all'interno dell'Unione Europea. Nello specifico, le modifiche riguarderanno l'attività di profilazione svolta dagli intermediari finanziari verso i clienti finali, che saranno tenuti a integrare domande e considerazioni relative alle preferenze in ambito Esg (tematiche ambientali, sociali e di governance societaria) dei clienti cui rivolgono la propria attività.

Esg: Il ruolo attivo della finanza


“Negli ultimi anni si è presentata sempre di più l'esigenza di unire i diversi concetti di etica e di finanza, al fine di realizzare uno sviluppo sostenibile a lungo termine attraverso l'equilibrio ambientale, economico e sociale” spiega Andrea Veller, Responsabile UO Servizi Consulenza e Mifid – WM di Iccrea Banca. “Questo per migliorare il contributo della finanza alla crescita sostenibile e inclusiva, finanziando le esigenze a lungo termine della società e, contemporaneamente, per consolidare la stabilità finanziaria integrando i fattori Esg nel processo decisionale relativo agli investimenti”, spiega Veller.

Muove quindi da tali esigenze la scelta del legislatore europeo lato investor protection. I prossimi emendamenti al Regolamento delegato 2021/1253/UE (a sua volta integrativo di Midif II) disporranno infatti che “le attività di consulenza delle imprese finanziarie e i servizi di gestione del portafoglio essere organizzate in modo da fornire ai clienti informazioni precise sulle preferenze di investimento e sulle preferenze di sostenibilità per garantire la possibilità ai clienti di valutare sia i propri obiettivi finanziari sia gli obiettivi in termini di sostenibilità”.

Gli impegni del Gruppo BCC ICCREA in ambito sostenibilità


Patrizia Giacomella e Luca Borgatti della UO Servizi Consulenza e Mifid – WM di Iccrea Banca, guidata da Andrea Veller, descrivono gli impegni del Gruppo BCC Iccrea in ambito di sostenibilità. “Alla luce dell'evoluzione delle regole Mifid II, il Gruppo BCC ICCREA sta finalizzando le progettualità volte ad integrare nei processi di consulenza in materia di investimenti e nella distribuzione di prodotti di investimento assicurativi i nuovi driver Esg. Nello specifico, il Gruppo sta procedendo a una revisione in chiave “sostenibile” dei processi di product governance, oltre che attuando una mappatura degli strumenti green e aggiornando il questionario Mifid per la raccolta delle preferenze di sostenibilità della clientela. Ancora, sta procedendo all'integrazione delle logiche di adeguatezza nella valutazione del cliente retail, aggiornando allo stesso tempo i modelli di disclosure precontrattuale e contrattuale in coerenza con il nuovo quadro regolamentare. Infine, sono state previste innovazioni anche per quanto attiene la gestione dei conflitti di interesse”.

Le attività del Gruppo BCC ICCREA rispetto alle tematiche Esg, tuttavia, non si esaurisce con l'aggiornamento delle pratiche societarie, ma si traduce anche nella formazione dei propri Gestori rispetto alle materie di sostenibilità. “Sono infatti in procinto di concludersi le prime due edizioni del modulo del Percorso Formativo dedicato ai Gestori Wealth delle BCC, che prepareranno gli advisor al conseguimento della certificazione Esg della European Financial Planner Association (EFPA). Nuove edizioni del corso saranno inoltre programmate a partire dal secondo semestre”, spiega Alessio Guerriero, Responsabile Wealth Management della Divisione Privati&POE di Iccrea. La Certificazione Efpa Esg Advisor offre infatti una panoramica completa delle tematiche ambientali, sociali e di governance. Essa si rivolge a tutti i professionisti finanziari interessati ad acquisire solide conoscenze nei diversi ambiti della sostenibilità, sempre più necessarie e utili per un'attività di consulenza e pianificazione finanziaria capace di intercettare il cambiamento negli interessi della clientela e della società.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti