Banca Euromobiliare: “il futuro del private banking passa per la specializzazione"

Tempo di lettura: 3'
Giuseppe Rovani, direttore generale di Banca Euromobiliare, ha raccontato a We-Wealth l'evoluzione del private banking e quale sarà la strategia della banca per il 2019

Nel 2018 Banca Euromobiliare ha gestito oltre 11 miliardi di euro di patrimoni di circa 20 mila nuclei famigliari, grazie all'azione di 400 banker

Negli ultimi 12 mesi la banca ha inserito 25 nuove persone per cercare di garantire maggiori qualità e servizi ai clienti

Stop ai modelli uniformi nel private banking. Se si vuole continuare a prosperare in futuro, i vari istituti incentrati sul private banking, dovranno puntare sulla specializzazione dei servizi. Questa la ricetta per il successo che Giuseppe Rovani, direttore generale di Banca Euromobiliare, ha spiegato a We-Wealth. Come si è modificato il settore del private banking negli ultimi anni? I trend evolutivi registrati in questi ultimi anni hanno innescato un ripensamento strategico del modello di servizio offerto dagli operatori specializzati nel private banking per avvicinarlo alle esigenze dei clienti target di domani. Catturare e trattenere le nuove ...

Caro lettore,
per continuare ad informarti con i nostri contenuti esclusivi accedi o registrati GRATUITAMENTE!

Solo così potrai:

  • Continuare ad informarti grazie ai nostri contenuti come articoli, guide e white papers, podcast, dirette
  • Richiedere di essere contattato da un esperto
  • Fare una domanda sulla gestione del tuo patrimonio ed entrare in contatto con i migliori e esperti del settore GRATUITAMENTE
  • E tanto altro ancora

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti