Financiere de l'Echiquier: Arrighi non sarà più Country head Italy

Tempo di lettura: 2'
Le Financiere perde un altro pezzo. Questa volta tocca ad Alessandro Arrighi che lascerà la società e il 2 marzo intraprenderà un'altra strada

Arrighi guida la divisione italiana a partire da maggio 2018, dopo essere stato per più di cinque anni in Ethenea independet investors

La Financiere de l'Echiquier d'altra parte sta affrontando un momento di cambiamenti

Alessandro Arrighi lascerà la Financiere de l'Echiquier dove ricopre il ruolo di Country head Italia per iniziare il 2 marzo una nuova avventura.  Arrighi guida la divisione italiana a partire da maggio 2018, dopo essere stato per più di cinque anni in Ethenea independet investors ricoprendo il ruolo di sviluppo delle attività in Italia e in Ticino e vice Country head Italia di Carmignac.
Precedentemente era anche stato in Bnl e poi in Bcc risparmio e previdenza.  E dunque il 2 marzo Arrighi inizierà una nuova avventura con un nuovo ruolo. Il motivo dell'addio è al momento sconosciuto. La Financiere de l'Echiquier d'altra parte sta affrontando un momento di cambiamenti. A marzo 2019 il fondatore e amministratore delegato, Didier Le Menestrel, aveva fatto un passo indietro. Successivamente era stata la volta del co fondatore e del vice Ceo, Christian Gueugnier. A settembre è dunque arrivato un nuovo amministratore delegato, Christophe Miannè. E dunque in questo momento di cambiamenti, e nuovi arrivi si inserisce anche Arrighi, che lascia la società.

Cosa vorresti fare?

X
I Cookies aiutano a migliorare l'esperienza sul sito.
Utilizzando il nostro sito, accetti le condizioni.
Consenti